Ex Merloni, incontro con il Prefetto (in piazza): "Non ne possiamo più, chiediamo solo lavoro"

I lavoratori ex Merloni di nuovo in piazza questa mattina (22 ottobre) davanti alla Prefettura di Perugia per chiedere, in un incontro con il Prefetto, il massimo impegno delle istituzioni per sbloccare la situazione

La situazione è ormai insostenibile e ancora una volta i lavoratori dell'ex Merloni hanno dovuto prendere la via della piazza per chiedere, quasi supplicare una risoluzione per lo sblocco di una delle vertenze tra le più lunghe e dolorose del Centro Italia. "Dopo 5 anni di cassa integrazione - hanno ribadito i portavoce dei lavoratori - non ne possiamo più. Avevamo cominciato a vedere una piccola luce in fondo al tunnel e invece ora, dopo la sentenza del tribunale di Ancona, siamo di nuovo alla situazione di due anni fa. Basta: vogliamo risposte dal governo e dalle istituzioni. L'unica cosa che chiediamo è il lavoro".

La fabbrica di elettrodomestici è al centro di un contenzioso tra la nuova proprietà, la Jp Industries di Giovanni Porcarelli, che ha riattivato parte delle produzioni e le banche, che ha di nuovo messo in crisi la già stentata ripartenza dell'attività lavorativa per alcune centinaia di operai. E loro, gli operai, non hanno potuto far altro che tornare in piazza. Stamattina, 22 ottobre, si sono ritrovati davanti ai cancelli della fabbrica, a Nocera Umbra, e con due pullman organizzati da Fiom, Fim e Uilm hanno raggiunto il capoluogo dove in Piazza Italia, sotto la sede della prefettura, hanno esternato ancora una volta tutta la loro rabbia e frustrazione, scandendo a gran voce e ripetutamente la parola 'lavoro'.

Poi, l'incontro con il prefetto, Antonio Reppucci, avvenuto in maniera inusuale in piazza, con tutti i lavoratori presenti, e non, come è di solito, all'interno degli uffici del palazzo del governo. Una disponibilità apprezzata dai lavoratori, ai quali Reppucci ha assicurato il suo massimo impegno nei confronti dell'esecutivo, delle istituzioni locali e dell'Inps per sbloccare la situazione, sia nell'immediato, per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali, sia nel medio periodo, facendo ripartire l'attività industriale e attivando davvero l'accordo di programma per nuove iniziative imprenditoriali.

Per quanto riguarda l'Inps, che dopo la sentenza del tribunale di Ancona ha bloccato l'erogazione della cassa integrazione per tutti gli ex dipendenti Merloni, la situazione, hanno riferito i rappresentanti sindacali presenti al presidio, è in evoluzione e si attendono notizie da Roma per una soluzione positiva di questa prima emergenza.

"La nostra mobilitazione non si ferma qui - hanno annunciato chiudendo il presidio i rappresentanti di Fiom, Fim e Uilm, presenti insieme alle confederazioni regionali Cgil, Cisl e Uil - perché è tempo che il governo nazionale riprenda in mano questa partita troppo importante per il futuro di un territorio come la fascia appenninica e dell'intera regione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento