menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasore totale, finte fatture e documenti bruciati: 600mila euro ben nascosti

La denuncia è scattata a conclusione di una verifica nei confronti di un'impresa del settore dell'intermediazione e commercio di vari prodotti. L'inchiesta della Guardia di Finanza

Avrebbe occultato al fisco circa 630 mila euro. Protagonista un imprenditore perugino che è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Perugia. Il giochetto è sempre il solito: finte fatture o altri documenti inventati per operazioni inesistenti. Inoltre avrebbe distrutto anche alcuni documenti contabili per evitare di essere scoperto dai Militari.

La denuncia è scattata a conclusione di una verifica nei confronti di un'impresa del settore dell'intermediazione e commercio di vari prodotti, che non avrebbe presentato dichiarazioni dei redditi dal 2009 al 2012. Per la Guardia di Finanza l'imprenditore è ufficialmente un 'evasore totale'. I militari hanno segnalato il titolare per il recupero a tassazione di oltre 630mila euro di ricavi non dichiarati e circa 230mila euro tra iva dovuta e iva non versata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento