Economia

Eurochocolate, Guarducci non dimentica le aziende umbre: ecco Choco Casa, le dolci scorte per l'inverno

Le casette “Choco in Casa” direttamente a domicilio per sostenere la filiera umbra del cioccolato.

Choco in Casa è l'ultima trovata di Eugenio Guarducci, patron di Eurochocolate, che nonostate la sua manifestazione sia a rischio rinvio prova lo stesso a fare da volano ai prodotti delle aziende di casa nostra alle prese con una crisi senza precedenti. Choco Casa è in un realtà una scorta di cioccolato e prodotti da portare in famiglia: ci sono due varianti, a Choco in Casa Fun dedicata ai prodotti di Costruttori di Dolcezze e la Choco in Casa Umbria con protagonisti i prodotti di nove aziende artigianali locali. 

Questo il dolce contenuto della Choco in Casa Umbria: Il liquore al Cioccolato di Antica Valle Francescana, il “Superbo” Cremino di Be Well, la Crema Spalmabile di Ellegi, la Tavoletta Fondente di Dulcinea, le Cialde per la Cioccolata Calda di Mania, la Tavoletta “Cremino” di Milepi, la Tavoletta al Farro di Terre Umbre, I Tartufini di Vetusta Nursia e le praline “Il Perugino” di Vannucci.

La Choco in Casa Fun, pensata per assaporare il lato più giocoso del cioccolato, vede invece protagonisti i prodotti firmati Costruttori di Dolcezze: gli otto cioccolatini griffati Eurochocolate contenuti nella minicasetta Choco in Casa, la tavoletta Nomemade, personalizzabile con il nome richiesto, le divertenti Carte da Choco, la salutistica Chocopirina, passando per l’immancabile Cazzuola, i prodotti della linea Attacca bottone e l’utilissimo Grattaciock, solo per citarne alcuni.

In entrambi i casi, 1 kg di cioccolato al costo di 44,90 euro con spedizione gratuita. Ma non solo: tutti coloro che aderiranno all’iniziativa potranno usufruire di uno sconto del 10% sulle tariffe ufficiali del Chocohotel di Perugia (www.chocohotel.it) nel periodo compreso tra il 1° Novembre 2020 e il 31 Marzo 2021.

“Choco in Casa - dichiara Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate - è un modo per invitare il nostro pubblico e non solo a seguirci anche a distanza e, non a caso, è anche uno dei tanti tasselli che compongono il grande mosaico di interventi che caratterizzano il Piano di Gestione Flussi presentato alle Autorità competenti in ottemperanza al DPCM dell’8 Agosto, attraverso il quale si va incontro alle esigenze di contingentamento che un evento come il nostro deve necessariamente prevedere nelle quattro giornate di maggiore afflusso ovvero il Sabato e la Domenica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eurochocolate, Guarducci non dimentica le aziende umbre: ecco Choco Casa, le dolci scorte per l'inverno

PerugiaToday è in caricamento