rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Economia

Estate rovente anche per i prezzi della spesa: la mappa degli alimenti rincarati. In più c'è il caro-vacanza: alberghi +15%, trasporti alle stelle

A rimetterci sono soprattutto le famiglie numerose. I dati: 769 per una coppia con due figli. Tutti i dati

La seconda metà dell'estate 2022 non è soltanto rovente per il clima, ma anche per il caro-vita che in Umbria ha raggiunto livelli altissimi che non si registravano dagli anni '80: il carrello della spesa è aumentato tra 9 e il 10 % ed è destinato a salire. Ma a questo va aggiunto anche un caro estate senza precedenti: i costi dell'energia e l'inflazione hanno provocato un picco anche per vacanze, trasporti, albergi. I conti sono stati fatti da due associazioni di consumatori: Unione nazionale consumatori e Codacons

LA MAPPA DEI CIBI PIU' CARI

I prodotti alimentari che hanno segnato il record dei rialzi annui spetta: all'olio di semi vari  (+66% rispetto a luglio 2021, con un incremento di spesa per una famiglia media di 16 euro), poi c'è il burro (+31,9% e +8,92 euro a carico delle famiglie), al terzo la farina (+21,5%, pari a 8,72 euro). La pasta (fresca, secca e preparati di pasta) tocca quota + 21,1% e +29,62 euro alle famiglie, essendo uno dei cibi tradizionali del nostro paese. I soli prodotti alimentari, in crescita del 10,2%, determinano per il solo cibo una mazzata pari a 529,50 euro. La frutta, pur non essendo tra i cibi con più rincari, si attesta all'8,4% in più, ma determina una spesa supplementare pari a 43 euro che di fatto è molto alta per il potere di acquisto delle famiglie. Morale: a rimetterci sono soprattutto le famiglie numerose. I dati: 769 per una coppia con due figli, 694 per una coppia con un figlio, 919 per una coppia con tre o più figli.

I COSTI EXTRA ALIMENTARI 

Dal Codacons altri dati allarmanti per l'Umbria. Sul versante vacanze estive: per la voce trasporti una famiglia si ritrova oggi a subire un salasso pari in media a +481 euro annui rispetto al 2021. A luglio le tariffe dei biglietti aerei internazionali sono infatti salite del +160,2% su base annua, i traghetti del 9,1%, la benzina è aumentata del 22,3% e il gasolio del 30,9%. I pacchetti vacanza salgono del 5,7% mentre per dormire in un albergo si spende in media il 15,8% in più. I prezzi più contenuti si registrano nei bar e pub dove il listino registra un +5 per cento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate rovente anche per i prezzi della spesa: la mappa degli alimenti rincarati. In più c'è il caro-vacanza: alberghi +15%, trasporti alle stelle

PerugiaToday è in caricamento