Elezioni rsu Umbriadue scarl-gruppo Acea, Cisal Federenergia vola oltre il 46% delle preferenze

Soddisfatto il segretario regionale della Cisal FederEnergia, Alessandro Rossi: "Il territorio umbro, in continua decadenza occupazionale ed industriale, ha bisogno di un impegno che vada oltre i campanilismi o le effimere posizioni di rendita"

Al voto i lavoratori e le lavoratrici delle sedi di Terni ed Orvieto della società Umbriadue Scarl – gruppo Acea, per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie (rsu), che ha portato la Cisal FederEnergia ad eleggere primo il proprio candidato, Paolo Galassetti. Risultato che ha portato la lista ad ottenere più del 46% delle preferenze.

Soddisfatto il segretario regionale della Cisal FederEnergia, Alessandro Rossi, che spiega: “L’altissima affluenza alle urne mostra il valore e l’importanza di questo appuntamento determinante per la difesa dei diritti, ponendosi, al contempo, come promotori di soluzioni da negoziare con l’azienda del gruppo Acea. Da tempo i dipendenti erano in attesa di un cambiamento delle politiche sindacali e la Cisal FederEnergia ed il gruppo costituito all’interno dell’azienda Umbriadue hanno avuto l’onore di farsi interpreti di quella richiesta e trasformarla in una vittoria di lista, che va ben oltre la soddisfazione personale dei responsabili del sindacato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con questo risultato – aggiunge il segretario Rossi – unitamente al continuo trend di crescita sul territorio, Cisal FederEnergia trova sostegno e conferma della positività della propria azione sindacale”. “Il territorio umbro – sottolinea Alessandro Rossi – in continua decadenza occupazionale ed industriale, ha bisogno di un impegno che vada oltre i campanilismi o le effimere posizioni di rendita. Esortiamo pertanto le segreterie delle altre organizzazioni sindacali ad un approccio collaborativo, mettendo a frutto le reciproche diversità, in favore dei lavoratori e delle lavoratrici che rappresentiamo e del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento