Umbria e Marche più vicine: effetto strade Quadrilatero, gli umbri scelgono la costa adriatica

Anche gli umbri possono godere del mare e delle spiagge senza dover fare tanti chilometri e trascorrere lunghe ore in auto: dal capoluogo di regione Perugia ad esempio bastano 45 minuti per raggiungere la costa sud delle Marche

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Grazie alla nuova infrastruttura viaria Quadrilatero che ha dimezzato i tempi di percorrenza tra le due regioni si registra un aumento degli umbri interessati ad acquistare la seconda casa nelle Marche, in particolare nella provincia di Macerata per la vicinanza con le spiagge di Porto Potenza Picena e Porto Recanati. A sottolinearlo diversi agenti immobiliari, come Romina Mariani che dichiara: "L'ampliamento della Quadrilatero ha reso molto più agevole e comodo raggiungere la costa per noi umbri. Molti clienti hanno dimostrato interesse e chiesto di visitare alcuni immobili per un possibile acquisto".

Trend confermato anche dall'agenzia Prima Immobiliare con sede a Perugia: "Gli umbri hanno la loro mèta marittima, le Marche che sono una destinazione ambita - spiega il titolare Luca- e questo potrebbe segnare una grande svolta nelle abitudini vacanziere dei nostri concittadini". Tra le proposte di acquisto più interessanti gli appartamenti del nuovo complesso residenziale Ecocittà di Porto Potenza Picena. "La nuova infrastruttura Quadrilatero consente agli umbri di raggiungere la costa marchigiana in modo più veloce e sicuro -le parole di Paolo Giorgini, amministratore delegato Ecocittà - e così nella parte sud delle Marche si apre nuovo bacino di utenza a partire da Perugia e Spoleto".

Ecocittà è il nuovo quartiere caratterizzato da edifici in classe energetica A e A+ completi di aree verdi, attività commerciali e servizi, parcheggi e piste ciclabili. Un complesso realizzato secondo i principi di alta efficienza, riduzione dei consumi, qualità costruttiva, alto profilo architettonico e comfort interno. Soddisfatti anche gli operatori turistici della provincia di Macerata, che hanno riscontrato già durante la scorsa estate un significativo incremento di visitatori provenienti soprattutto dalle zone di Foligno, Assisi, Perugia e Terni.

Secondo un sondaggio effettuato intervistando a campione una quindicina di operatori balneari, il turismo dall'Umbria sarebbe aumentato di circa il 10% grazie all'effetto Quadrilatero. A confermare questo trend il titolare dello stabilimento Sun Beach di Porto Potenza Picena mentre dagli stabilimenti Solero, l'Approdo e Barracuda hanno riscontrato soprattutto come il target turistico maggiormente presente sia stato quello delle famiglie, che hanno scelto la formula week-end o anche un solo giorno di permanenza, favoriti proprio dalla brevità della nuova tratta.

Torna su
PerugiaToday è in caricamento