rotate-mobile
Economia Assisi

ECCELLENZE UMBRE Nuovi riconoscimenti per Birra dell'Eremo

A “Birra dell’Anno” riconoscimenti per 4 etichette e 3 menzioni d’onore

Altro riconoscimento nazionale di assoluto prestigio per Birra dell’Eremo: il birrificio umbro di Assisi orna dalla XVIII° edizione di “Birra dell’Anno” - la competizione annuale nazionale organizzata da Unionbirrai a Rimini - con ben quattro birre premiate in diverse categorie e tre menzioni d’onore: risultati che ne fanno uno dei birrifici più premiati d’Italia. 

Dopo il recente podio del mastro birraio di Birra dell’Eremo, Enrico Ciani, premiato all’interno dell’evento “Birraio dell’anno” (organizzato da Fermento Birra), da Rimini sono arrivati altri importanti riconoscimenti per quattro etichette, ovvero la “Get Back Journals” (prima classificata nella categoria 39), “Selva Sour” (prima classificata nella categoria 44), “Lunatica” (seconda classificata nella categoria 36) e “Madra” (terza classificata nella categoria 43) e ben tre menzioni d’onore.  

Qualche numero dell’iniziativa di Unionbirrai per capire il valore dei premi ricevuti dal birrificio umbro: “Birra dell’Anno 2023” ha visto in gara 305 produttori con 2.227 birre divise in 45 categorie. A scegliere le migliori birre sono stati gli 81 giudici internazionali, provenienti dall’estero e da tutta l’Italia, impegnati nelle degustazioni alla cieca (senza conoscenza del nome della birra e del loro produttore), che hanno selezionato le 3 birre vincitrici per tutte le categorie. Birra dell’Eremo è stato anche il birrificio che ha portato a casa più premi tra i produttori umbri, ben 4 sui 6 totali arrivati in Umbria. La regione con il maggior numero di birre premiate è stata la Lombardia con 35 premi, seguita dal Piemonte con 18 e dal Veneto con 16. Alle Marche sono andati 10 premi, al Lazio 9, a Emilia Romagna e Trentino Alto Adige 8, a Abruzzo, Toscana e Umbria 6, al Friuli Venezia Giulia 4, a Campania, Puglia e Sardegna 2, a Basilicata, Liguria e Sicilia 1.

La  premiazione è stata ospitata dalla Fiera di Rimini, sede storica di “Birra dell’Anno”, durante le giornate del Beer&Food Attraction. Le birre ammesse al concorso sono state birre artigianali materialmente realizzate nel territorio dello stato italiano da piccoli birrifici indipendenti, commercialmente reperibili, non pastorizzate e non microfiltrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ECCELLENZE UMBRE Nuovi riconoscimenti per Birra dell'Eremo

PerugiaToday è in caricamento