E78, Comuni dell'Alto Tevere: "Si decida sui capitali privati"

Dall'incontro dei sindaci a Città di Castello è emersa la necessità da parte delle città interessate al completamento della E78 di definire l'origine dei fondi per i lavori

E78

L’assessore provinciale alla Viabilità Domenico Caprini nel summit a Città di Castello con i sindaci interessati dal tracciato della Due Mari ha riportato le risultanze del Tavolo Tecnico nazionale di Roma di giovedì scorso, nel quale è stata presentata una ipotesi di completamento della E78 attraverso un partenariato tra pubblico e privato.

Il sindaco Buschi ha spiegato che la storia della Due Mari è molto delicata: "Non ci potremo sottrarre al dibattito, mi auguro che ci sia presto un incontro chiarificatore con la Regione. Il tracciato è molto importante, va portata avanti la soluzione concordata a suo tempo”.

All’assessore Caprini è spettato trarre le conclusioni dell’incontro: “E' emersa la necessità della formalizzazione e del deposito del progetto preliminare redatto dall’Anas relativo al tracciato concordato dalla Regione e dalle 3 amministrazioni comunali (Città di Castello, San Giustino e Citerna). Ciò infatti rappresenta un passo fondamentale affinché finalmente la progettazione della E78 sia completata, condizione questa imprescindibile per qualsiasi tipo di finanziamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento