menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nicoletta Spagnoli e il successo di una grande azienda: "Non abbiate paura della gavetta"

La perugina Nicoletta Spagnoli, imprenditrice di terza generazione, spiega come funziona un'esistenza professionale declinata al femminile

Significativo evento ai Notari sul tema “Donne di ieri e di oggi: storie di successo”, su impulso della Regione Umbria, Prefettura, Provincia e Comune di Perugia. Quattro donne sotto i riflettori: Maria Federica Burattini (“La vita di un chirurgo”), Angela Pagliuca, prefetto di Terni (“La testimonianza di una donna al servizio della collettività”), Nicoletta Spagnoli (“Luisa Spagnoli imprenditrice perugina, l’eredità della mia bisnonna”), con introduzione e conclusioni di Angela Buzzanca, viceprefetto.

La peruginissima Nicoletta Spagnoli, imprenditrice di terza generazione, spiega come funziona un’esistenza professionale declinata al femminile. Prima di tutto, raccogliere la pesante eredità del padre, “Lino”, e le modalità attraverso le quali si è attrezzata per gestire, in veste di Amministratore delegato, l’azienda di famiglia. Tenacemente mantenuta in mano perugina e non irresponsabilmente, e pigramente, alienata.

Con risultati di assoluta eccellenza. Se si pensa che, nel 2015, il fatturato ha superato i 126 milioni di euro, occupando 820  collaboratoti diretti, più la vasta platea dell’indotto. Oltre 150 i negozi gestiti direttamente in Italia, 57 monomarca nel mondo. “L’azienda è donna nella misura del 90% e la creazione è interamente in mano femminile”, dice con orgoglio. “Siamo un’azienda di donne, per le donne. E non è casuale, essendo tale il nostro target di riferimento”.

Poi spiega come sia motivo d’orgoglio il mantenimento di standard che appartengono alla tradizione di famiglia: “Rimborso delle spese sostenute per il nido, fino ai 20 mesi di età del bambino, e un’ora di allattamento per lo stesso periodo: 9 mesi in più di quanto preveda la normativa vigente”. “Mensa aziendale gratuita con 4 primi e 4 secondi (insomma: “alla carta”), oltre a un menù wellness”. Commento: “Ci mangio anch’io… meglio che a casa mia”.

Un consiglio alle donne: “Non scoraggiatevi mai, perseguite i vostri obiettivi con tenacia. E, soprattutto, non abbiate paura della ‘gavetta’, che non è un inutile pedaggio, ma un’occasione per crescere, temprarsi e mettere bene a fuoco i propri obiettivi!”. Nicoletta Spagnoli, premi e riconoscimenti a go-go: la dolcezza delle donne del Perugino coniugata col pragmatismo della businesswoman. Prova provata di come tenacia e fierezza perugine possano portare davvero lontano! 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento