Umbria, digitale terrestre: i timori della Cisl

Il digitale arriva in Umbria, il 17 novembre nella zona Lago Trasimeno e il 22 novembre nel resto della regione. Le preoccupazioni della segreteria regionale della Fnp Cisl

Il digitale terrestre arriva in Umbria

Mentre il digitale è alle porte, arrivano anche le preoccupazioni della Cisl riguardo alle possibili truffe per gli anziani soli e meno informati, ma anche aspetti legati alle spese economiche che questo passaggio comporterà anche per chi sta attraversando un momento di difficoltà.

Il timore della Fnp Cisl Umbria sta nel fatto che alcune persone anziane, sole e non adeguatamente informate, possano all’improvviso trovarsi oscurato l’unico mezzo di informazione e di compagnia, ossia la Tv. A questa preoccupazione si aggiunge quella economica. Il contributo promesso dalle istituzioni, pari a 50 euro per coloro che hanno un reddito inferiore a 10.000 euro all’anno non  risolve, per tanti, il problema. Infatti, il contributo essendo legato al reddito esclude famiglie che hanno entrate appena superiori.

Secondo la Fnp Cisl Umbria, il passaggio al digitale, essendo un fatto puramente tecnologico, non può scaricare i costi sulla povera gente: "La televisione non è puramente un mezzo di informazione e di svago, ma per molti anziani soli rappresenta compagnia, assistenza e una finestra sul mondo. Erano e sono necessarie informazioni e soluzioni dirette senza far correre a nessuno il rischio di farsi avvicinare da sconosciuti, ma questo ad oggi non è. Ciò che è stato previsto dall’assessorato competente, come la produzione di un pieghevole, buono di 50 euro per l’acquisto del decoder, l’accordo con Confartigianato per il contenimento dei costi, organizzazione di attività formativa ed informativa rischia di arrivare fuori tempo massimo e, quindi, di non essere utile alla cittadinanza"; afferma una nota della segreteria regionale.

Dunque, la Fnp dell’Umbria invita a diffidare dalle offerte di assistenza da parte di sconosciuti, sollecitando tutti coloro che trovano difficoltà o si troveranno di punto in bianco, per il passaggio al digitale terrestre, oscurato il proprio televisore a rivolgersi, per tutte le informazioni del caso, alle sedi della Fnp Cisl, dislocate sul territorio regionale, o al numero verde dell'Associazione di volontariato Anteas 800-050064.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento