Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Umbria, contributi a fondo perduto per agenzie di viaggio e tour operator: come ottenerli

La Regione ha pubblicato il bando Umbriaperta 2021 per il sostegno alle attività di incoming operanti sul territorio regionale: contributo nella misura del 75% delle spese ritenute ammissibili

SPESE AMMISSIBILI:

A) In riferimento alle agenzie di viaggio e tour operator sono ammissibili le spese sostenute dall’impresa sostenute dal 1° gennaio 2021 e relative a progetti di investimenti non ancora conclusi:

- Spese per opere edili, murarie e impiantistiche e per la messa in sicurezza e l’adeguamento dei locali aziendali a seguito delle disposizioni normative relative al COVID-19 a condizione che siano immediatamente cantierabili al momento della presentazione della domanda;
- Spese (comprensive di quelle relative al montaggio e all’allacciamento) per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, arredi, strumenti e dispositivi di protezione per l’emergenza sanitaria da Covid 19;
- Spese per l’organizzazione, l’offerta e la promo – commercializzazione di prodotti e pacchetti turistici incoming relativo ai prodotti turistici di punta dell’Umbria contenente obbligatoriamente un servizio di guida e/o assistenza turistica;
• Spese per servizi specializzati per consolidamento di target acquisiti, nonché la ricerca e apertura di nuove opportunità di mercato (massimo il 15% del valore del progetto);
• Spese di promo – commercializzazione del pacchetto/i turistico/i proposte (massimo il 25% del valore del progetto);
- Spese per l’acquisto di dotazioni informatiche, hardware, software e relative licenze, cloud computing, miglioramento e sviluppo di siti web aziendali multilingua per l’ecommerce, e-commerce, potenziamento di piattaforme B2C, e-commerce

B) In riferimento alle imprese che svolgono servizi connessi al turismo sono ammissibili le spese sostenute dall’impresa sostenute dal 1° gennaio 2021 e relative a progetti di investimenti non ancora conclusi:

- Spese per opere edili, murarie e impiantistiche e per la messa in sicurezza e l’adeguamento dei locali aziendali a seguito delle disposizioni normative relative al COVID – 19 a condizione che siano immediatamente cantierabili al momento della presentazione della domanda;
- Spese (comprensive di quelle relative al montaggio e all’allacciamento) per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, arredi, strumenti e dispositivi di protezione per l’emergenza sanitaria da Covid 19; spese per l’acquisto di attrezzature strettamente connesse all’erogazione del servizio fornito;
- Spese per la strutturazione, il potenziamento, l’offerta e la promo-commercializzazione del servizio fornito;
• Spese per servizi specializzati per consolidamento di target acquisiti, nonché la ricerca e apertura di nuove opportunità di mercato (massimo il 15% del valore del progetto);
• Spese di promo – commercializzazione relative allo specifico servizio fornito (massimo il 25% del valore del progetto);
- Spese per l’acquisto di dotazioni informatiche, hardware, software e relative licenze, cloud computing, miglioramento e sviluppo di siti web aziendali multilingua per l’ecommerce, e-commerce, potenziamento di piattaforme B2C, e-commerce.

SOGGETTI BENEFICIARI

TERMINI PER LA DOMANDA

SPESE AMMISSIBILI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, contributi a fondo perduto per agenzie di viaggio e tour operator: come ottenerli

PerugiaToday è in caricamento