Coronavirus, nuove date per il pagamento delle pensioni fino a giugno

Consegna a scaglioni in ordine alfabetico e anticipo del giorno del pagamento: le novità

Il coronavirus cambia anche le pensioni: "Nei mesi di aprile, maggio e giugno  - scrive l'Inps - il pagamento presso gli sportelli postali dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili sarà anticipato rispetto alle normali scadenze e verrà distribuito su più giorni".

Lo stabilisce "un’Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri, emanata il 19 marzo allo scopo di consentire a tutti i titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19".

Ecco il calendario dei pagamenti: 26-31 marzo per la mensilità di aprile 2020; 27-30 aprile per la mensilità di maggio 2020; 26-30 maggio per la mensilità di giugno 2020.

E la novità degli scaglioni in ordine alfabetico. Per la prima scadenza sono stati stabiliti i seguenti scaglioni, suddivisi in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione: A-B giovedì 26 marzo, C-D venerdì’ 27 marzo, E-K sabato 28 marzo, L-O lunedì 30 marzo, P-R martedì 31 marzo, S-Z mercoledì 1° aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento