Economia

Coronavirus, Inps: "In arrivo l'indennità di 600 euro per altri 700mila lavoratori"

L'istituto: "Avviati anche i pagamenti per i lavoratori stagionali e per quelli autonomi dello spettacolo. In due giorni coperto il 60% delle domande"

Dopo i primi accrediti sui conti correnti avvenuti oggi, mercoledì 15 aprile, prosegue da parte dell'Inps il pagamento delle indennità di 600 euro prevista dal decreto 'Cura Italia' di marzo per una serie di lavoratori messi in difficoltà dall'emergenza coronavirus.

Coronavirus, il grido d'allarme degli agriturismo umbri: "Sospendere subito le imposte locali"

"Nella giornata di domani (16 aprile, ndr) - si legge in una nota dell'istituto - saranno accreditati pagamenti per altri 700.000 lavoratori. Avviati anche i pagamenti per i lavoratori stagionali e i lavoratori autonomi dello spettacolo. Sommati con i pagamenti già accreditati oggi, l’Inps, con il supporto dei sistemi di pagamento del MEF e della Banca d’Italia, ha perfezionato l’accredito delle indennità nei confronti di 2.500.000 lavoratori, oltre il 60% di quelli che hanno fatto domanda".

Coronavirus, a rischio le coltivazioni umbre: non ci sono lavoratori

Nello specifico, "i pagamenti in totale hanno interessato i lavoratori autonomi (67%), i lavoratori agricoli (17%), i liberi professionisti e collaboratori iscritti alla Gestione separata (10%), i lavoratori stagionali (4%) e i lavoratori autonomi dello
spettacolo (1%). I pagamenti continueranno nel corso della settimana".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Inps: "In arrivo l'indennità di 600 euro per altri 700mila lavoratori"

PerugiaToday è in caricamento