Coronavirus, l'appello di Eurochocolate: "Non possiamo confermare l'edizione, ma non cancellate le vostre prenotazioni"

Guarducci: "Qualunque sarà la sorte di Eurochocolate 2020 non cancellate la vostra prenotazione, non abbandonate l’idea di venire in Umbria magari anche nelle prossime settimane"

L'edizione 2020 è in bilico per l'emergenza coronavirus, ma Eurochocolate lancia un appello a chi ha prenotato: "Sappiamo che siete in moltissimi ad aver già prenotato un vostro soggiorno in Umbria o che avrebbero intenzione di farlo in occasione di Eurochocolate, in programma dal 16 al 25 Ottobre. Sappiamo inoltre che molti di voi hanno intenzione di raggiungere Perugia e l’Umbria anche per un sola giornata durante queste date. Purtroppo, allo stato attuale, non possiamo ancora confermare l’evento perché siamo in attesa di conoscere l’ordinanza che ci è stata annunciata dalla Regione Umbria e di apprendere quali saranno le nuove restrizioni introdotte dal nuovo DPCM che verrà pubblicato il prossimo 7 Ottobre".

E ancora: "Nel frattempo, però, ci sentiamo in dovere di rivolgere un appello a coloro che, in gruppo o individualmente, avevano già prenotato un soggiorno in Hotel, Agriturismi, B&B, o che avevano organizzato una gita di un solo giorno: qualunque sarà la sorte di Eurochocolate 2020 non cancellate la vostra prenotazione, non abbandonate l’idea di venire in Umbria magari anche nelle prossime settimane".

Di nuovo il presidente Eugenio Guarducci: "Sappiamo che Eurochocolate è stata la motivazione principale nell’organizzare il  vostro viaggio, ma siamo anche sicuri che la vostra scelta di venire nella nostra terra è legata anche alla voglia di scoprire o riscoprire i nostri paesaggi, i nostri tesori artistici, i nostri borghi e la nostra buona tavola, che potrete continuare ad ammirare e gustare con o senza il nostro dolcissimo Festival. L’Umbria, come tutte le altre regioni sta soffrendo particolarmente la crisi economica causata dalla pandemia. Il turismo, in particolare, è un settore trainante della nostra economia e vi chiediamo di continuare a sostenerlo. Vedervi tutti con la mascherina e ben distanziati nelle strade e nelle piazze di Perugia e delle tante altre bellissime città della nostra regione sarà per noi un segnale di speranza che ci aiuterà a superare questo difficile periodo. Grazie dal Cuore Verde d’Italia a tutti voi che accoglierete questo appello".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento