menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, settore latteo - caseario paga lo scotto di questa crisi, la Lega: "Salviamo questa eccellenza italiana"

L'intervento dei senatori della Lega Gian Marco Centinaio e Luca Briziarelli, capogruppo in commissione Ambiente, per salvare dalla crisi questo strategico settore economico

Anche il settore latteo caseario paga lo scotto di questa crisi economica, parallela all’emergenza sanitaria del Covid19 che ha colpito anche il nostro Paese. “È tra i più colpiti” – ribadisce Carlo Catanossi, Presidente di Grifo Latte e su cui anche i senatori della Lega Gian Marco Centinaio, già ministro delle Politiche Agricole e Forestali, e Luca Briziarelli, capogruppo in commissione Ambiente, hanno posto l’accento.

“È il momento di dimostrare vicinanza al comparto intero ed ai produttori, già in estrema difficoltà per il drastico calo della domanda che sta portando ad una ricontrattazione a ribasso del prezzo pagato agli allevatori” – ha chiesto la Lega che, accogliendo le istanze degli imprenditori del settore, ha presentato alcuni emendamenti ed ordini del giorno specifici al "Cura Italia" cercando di andare incontro alle loro esigenze. Nelle richieste della Lega c’è dunque quella di garantire trasparenza e controlli più stringenti sulle importazioni di latte straniero, proteggendo così l’intera filiera del latte italiano e congelare l’incasso delle multe per lo sforamento delle quote latte. Inoltre permettere l'utilizzo dei sottoprodotti di origine animale ottenuti dal latte in tutti gli impianti per la produzione di biogas. Un prodotto di eccellenza, quello prodotto dal settore latteo caseario, cui i senatori della Lega Centinaio e Briziarelli chiedono venga tutelato in questo momento di crisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento