Contributi a fondo perduto per le piccole e le microimprese: il bando e la scadenza

“Sono sempre troppo pochi i Comuni umbri impegnati ad attivare percorsi per sostenere il tessuto produttivo del territorio ancora non del tutto fuori dalla crisi. A Corciano continuiamo a farlo e questo protocollo ne è la prova”.
L’assessore allo sviluppo economico Lorenzo Pierotti commenta così il rinnovo dei contributi a fondo perduto a supporto delle piccole e microimprese che attuino progetti imprenditoriali di qualità. Il protocollo d’intesa, è già stato sottoscritto e vede come firmatari il Comune, le Associazioni di Categoria (Cna, Confcommercio, Confesercenti; api umbria, Confindustria, Confartigianato,  Apmi Umbria) ed i Consorzi Fidi (Fidimpresa Umbria, Co.Se.Fi.R., Co.Se.Fi.R. Green, Umbria Confidi, Co.Re.Fi., Fidindustria Umbria e Apifidi Centro Italia).

"Ancora una volta - evidenzia Pierotti – siamo riusciti a trovare le risorse e ad attivare le migliori sinergie per contribuire a sostenere la cultura imprenditoriale. D’altra parte il Comune – spiega – fin dal 2011 ha erogato incentivi a favore delle Pmi attraverso questa modalità che definimmo a carattere sperimentale, per questo dalla validità di un anno, regolata da un protocollo ad hoc. Il percorso, visti i riscontri positivi, è continuato gli anni successivi e lo riproponiamo anche per il 2017.  L’obiettivo è sostenere progetti imprenditoriali di qualità, aventi caratteristiche di innovazione e di sostenibilità ambientale, nonché progetti presentati da imprese dei centri storici del territorio”.

Il fondo comunale stanziato è pari a 20mila euro. Il sostegno è concesso per l’avvio, sviluppo, potenziamento, ristrutturazione e razionalizzazione di imprese e microimprese dei settori artigianato, industria, servizi, commercio e turismo, con attenzione ai progetti di qualità, innovativi ed ecosostenibili. Le spese ammissibili, riguardano, tra l’altro, l’acquisto di beni durevoli, strumenti e attrezzature, macchinari, arredamenti; automezzi, installazione di reti telematiche, acquisto di hardware e software, ed altre tecnologie. Il contributo a fondo perduto non potrà superare il 50% delle spese ammissibili e documentate (considerate in valore imponibile), fino ad un massimo di 2mila euro per ognuna delle imprese inserite nella graduatoria stilata dal Comune e fino ad esaurimento fondi.

L’intesa stabilisce che i confidi provvederanno ad assistere le imprese nella redazione delle domande ed a presentarle, come dettagliato nel Bando. La scadenza è prevista il 30 ottobre 2017. Per informazioni: Comune di Corciano – Area Sviluppo del Territorio – tel. 075 5188232 – e-mail: 
b.paltriccia@comune.corciano.pg.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento