menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coop Centro Italia continua a crescere (più soci, più fatturato) e sigla nuovo accordo con Unicoop Firenze

Accordo siglato con la cugina Unicoop di Firenze che permette nuove sinergie economiche e industriali che renderanno anche più solida la cooperativa di casa nostra

Continua a crescere la Coop Centro Italia con base a Castiglione del Lago. Ma non solo conti in attivo, anche un accordo siglato con la cugina Unicoop di Firenze che permette nuove sinergie economiche e industriali che renderanno anche più solida la cooperativa di casa nostra.

I CONTI - Coop Centro Italia ha chiuso l’esercizio 2017 con 594 milioni di vendite, in crescita rispetto al 2016 e al budget (rispettivamente +2,5 milioni a rete omogenea e +9,5 milioni a rete totale), con un utile di gestione caratteristica stimato in 10,5 milioni, pari al 2% del fatturato netto. Oltre 470.000 i soci con un incremento di 12.000. La struttura patrimoniale risulta rafforzata e adeguata agli indici di Legge.

L'ACCORDO - Tra Coop Centro Italia e Unicoop Firenze è stato raggiunto un accordo strategico teso a sviluppare sinergie industriali ed economiche al fine di assicurare il consolidamento e lo sviluppo delle relative imprese. Le sinergie imprenditoriali, i cui contenuti saranno esplicitati in appositi protocolli, tenderanno ad elevare il livello di competitività delle Cooperative.

In tale contesto è stato siglato il 29/12/2017 un accordo – soggetto a preventivo parere dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ai sensi di legge – per il passaggio dei punti vendita dell’area toscana a Unicoop Firenze nell’arco di 3/4 anni. In questo periodo i negozi continueranno ad essere gestiti da Coop Centro Italia. L’operazione registra come valore 85 milioni di Euro (per la nuda proprietà).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento