Domenica, 1 Agosto 2021
Economia

Furbetti del Reddito di Cittadinanza e delle agevolazioni in sanità: oltre 250 denunciati in 12 mesi

Il reddito di cittadinanza passato al setaccio della Guardia di Finanza umbra per evitare che risorse pubbliche finiscano alle persone che non ne hanno bisogno sotraendole a chi è veramente in difficoltà economica. Con questo spirito i militari nel 2020 hanno collaborato con l'Inps per fare delle verifiche sul campo per quei soggetti aventi diritto dell'assegno mensile che in Umbria si aggira, in media, sui 600 euro. I furbetti denunciati sono stati 79 per un totale di 700mila indebitamente percepito - che dovranno restituire - e altri 30 mila di contributo stoppati prima della erogazione. Sono invece 173 gli umbri denunciati per aver percepito ingiustamente risorse pubbliche quali contributi "spesa previdenziale, assistenziale e sanitaria". I denari contestati ammontano ad un milione di euro circa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furbetti del Reddito di Cittadinanza e delle agevolazioni in sanità: oltre 250 denunciati in 12 mesi

PerugiaToday è in caricamento