menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La spesa rinviata, le famiglie si fanno l'orto: dolci poveri fatti in casa

L'Osservatorio "Prezzi e mercati" dell'Indis ha scattato una fotografia dell'Italia e dell'Umbria impietosa dopo sei anni di crisi. Si è tornati ad una economica degli anni '60

Si torna a fare l'orto, anche sui terrazzi, per mangiare. Non è la moda del momento. E' la disperazione del momento. Perchè non ci sono soldi per la verdura da acquistare al supermercato o all'ortofrutta sotto casa. Azzerati serate al ristorante con la famiglia. La domenica non si comprano più dolci e pastarelle al forno o in pasticceria. Ma torna la crostata fatta in casa o i dolci tipici dell'Umbria quando lo zucchero e il cacao erano lussi per le famiglie. In crisi anche il settore delle bibite. Sei anni di crisi hanno cambiato le abitudini di consumo, rendendo gli italiani più cauti nella spesa e più attenti agli sprechi. 

Oggi, un umbro su due compra solo l'essenziale, acquista facendo ricorso a promozioni e offerte, riscoprendo l'antico valore della cucina domestica e delle attività amatoriali di coltivazione e cura del verde. Uno su tre ha addirittura ridotto le quantità, cioè compra semplicemente di meno. Una economia tipica delle famiglie degli anni '60.

Questo sono le nuove tendenze ai tempi della crisi emerse dall'ultima riunione dell'Osservatorio "Prezzi e mercati" dell'INDIS, Istituto dell'Unioncamere specializzato nella distribuzione dei servizi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento