Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Green pass per bar e ristoranti? La rabbia di Confcommercio: "Atto discriminatorio. O è obbligatorio per tutti o per nessuno"

La presa di posizione di Roberto Calugi, Direttore generale di Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei Pubblici esercizi.

Hanno pagato per 16mesi il prezzo più alto di tutti e ancora oggi devono conquistare la fiducia dei clienti a consumare all'interno dei locali. Ora all'orizzonte tornano a vedere nuvoloni neri carichi non di buone notizie: un po' la variante Covid, molto di più l'obbligo del green pass - quindi vaccinazione completa - da richiedere ai clienti. I vertici nazionali e umbri della Fipe, Federazione italiana dei Pubblici esercizi, si rivolgono direttamente al Governo e alla Regione per evitare questo provvedimento e sono pronti a sensibilizzare adulti e giovani a vaccinarsi. 

“La campagna vaccinale va sostenuta, incoraggiata e, possibilmente, velocizzata" ha spiegato Roberto Calugi, Direttore generale di Fipe-Confcommercio "Questa è la nostra migliore arma per un ritorno alla stabilità delle nostre vite. Quello che tuttavia non è accettabile è che, per raggiungere l’immunità di gregge, si finisca per penalizzare sempre le solite categorie. Andare ancora una volta a pesare sulle nostre attività significa compromettere la ripartenza e allontanare le migliaia di professionisti che stavano tornando pian piano ad avere fiducia e a mettere le loro competenze a disposizione dei locali. Se proprio si vuole percorre questa strada, che il vincolo del vaccino valga per ogni tipo di attività, dal teatro, alla palestra, al supermercato, a ogni altro luogo. Altrimenti è discriminatorio".

Fipe-Confcommerio vuole dare un proprio contributo per sostenere e incoraggiare la vaccinazione: "Se l’obiettivo è sensibilizzare i giovani sull’importanza delle vaccinazioni, facciamolo insieme. Come Fipe-Confcommercio siamo disposti a collaborare con il governo per una campagna di comunicazione capillare a ogni tavolo e a ogni bancone. Ma basta provvedimenti punitivi sempre contro i soliti settori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass per bar e ristoranti? La rabbia di Confcommercio: "Atto discriminatorio. O è obbligatorio per tutti o per nessuno"

PerugiaToday è in caricamento