Salvare il comparto della ceramica, in Parlamento passa l'ordine del giorno che chiede interventi

Primo firmatario l'onorevole Emanuele Prisco: "L'assenza di risorse durante l'emergenza sono un grave danno per il settore"

Stanziamenti urgenti a sostegno del settore della produzione della ceramica. La Camera ha approvato l’ordine del giorno a prima firma del deputato umbro di Fratelli d'Italia Emanuele Prisco che chiede al Governo di includere il settore nei Decreti Ristori o prevedere altre forme di intervento.

"La totale assenza di risorse previste durante questa fase emergenziale e la mancanza di un piano di sostegno strutturale nell’ambito dell’emergenza del settore turistico rappresentano un danno enorme per tutta la filiera della ceramica, che in Umbria è un fulcro dell’economia e del settore turistico regionale - afferma Emanuele Prisco - Coprire le perdite, incentivare i sistemi di vendita e di digitalizzazione, rinforzare la rete formativa per evitare la chiusura delle storiche botteghe artigiane e preservare un patrimonio artistico di qualità che non ha eguali al mondo, salvaguardando al contempo i livelli occupazionali ed anzi offrendone di nuovi. Ora il Governo si attivi al primo provvedimento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento