menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ci siamo, 28 imprese daranno vita al centro commerciale naturale: un progetto unico in Umbria

L'obiettivo è creare reti di imprese commerciali, stabili e durature in grado di raggiungere il duplice risultato di rendere I centri storici più attrattivi e commercialmente più competitivi

Alla conferenza stampa di questa mattina ha partecipato il vicepresidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli, “un paio di anni fa abbiamo avviato un percorso che oggi vede la realizzazione di quelle linee che tracciammo insieme con l’Amministrazione comunale e i rappresentanti dei commercianti. Si tratta di un intervento che vuole rendere strutturali quelle politiche per il commercio tese a valorizzare gli esercizi di vicinato, per aumentarne la competitività, originalità e qualità. Insieme alle associazioni ed agli operatori vogliamo infatti sostenere soprattutto quel tratto di innovazione, che se diffusa in termini ampi, può restituire un maggiore tasso di vitalità ai nostri centri storici e con essi alle attività economiche che qui sono insediate.

L'obiettivo è creare reti di imprese commerciali, stabili e durature in grado di raggiungere il duplice risultato di rendere I centri storici più attrattivi e commercialmente più competitivi. L’iniziativa di oggi è fondamentale ed importante. Quello dei Ccn era un bando a sportello nel quale Città della Pieve si è classificata prima due volte, non solo dunque in senso materiale, presentando per primi il progetto, ma anche perché rispetto ai punteggi assegnati, Città della Pieve ha presentato un progetto che è il più rispondente all’idea che ci eravamo prefissati per il centro commerciale naturale". 

Il sindaco di Città della Pieve, Fausto Scricciolo ha spiega che, “il centro commerciale naturale di Città della pieve ha caratteristiche uniche. Nulla di più naturale di un centro storico che cerca di fare rete e sistema con i suoi operatori e che si muove in forma rinnovata con tutta una serie di migliorie tecnologiche.  Per noi i negozi dentro al centro storico non sono solo una presenza importante ma un vero e proprio servizio nei confronti della cittadinanza. Perché Città della Pieve si nutre della stessa vita che riusciamo a conservare dentro queste mura e il mantenimento delle attività commerciali da la possibilità a questa vita di resistere e mantenere l’unicità stessa della Pieve.

Il centro commerciale ci da oggi la possibilità di confidare nel fatto che questa condizione possa mantenersi e svilupparsi”. Per questo il sindaco ha voluto ringraziare Milena Mezzetti che in qualità di assessore ha curato in questi due anni il progetto e il personale amministrativo e le associazioni di categoria e principalmente i commercianti che hanno aderito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento