rotate-mobile
Economia

Conflitto tra Usa e Iran, il caro-petrolio preoccupa Coldiretti Umbria: "Aumentano i costi per famiglie e imprese"

Il petrolio, a causa delle ostilità tra le due potenze, ha raggiunto un prezzo altissimo. Ecco perchè rischiamo di pagare, secondo Condiretti, un prezzo salato per questa tensione...

Il conflitto tra Usa e Iran - stanotte missili lanciati contro le basi degli Stati Uniti in Iraq - sta provocando un forte rialzo del petrolio al barile. Petrolio fa rima con carburante che, ovviamente, è fondamentale anche per le nostre imprese umbre già provate da una crisi infinita e da una tassazione crescente. Petrolio fa rima anche con la bolletta energetica a carico dei cittadini destinata a crescere come prezzo non certo come qualità. Sugli effetti del caro-petrolio, a causa delle schermaglie tra Usa e Iran, è molto preoccupata la Coldiretti Umbria: "L’aumento della spesa energetica ha un doppio effetto negativo perché riduce il potere di acquisto dei cittadini e delle famiglie, ma aumenta anche i costi delle imprese particolarmente rilevanti per l’agroalimentare dove riguarda sia le attività agricole ma anche la trasformazione e la distribuzione"-

In un Paese come l’Italia dove secondo la Coldiretti l’85% dei trasporti commerciali avviene per strada l’impennata del costo del petrolio e il conseguente rincaro dei carburanti ha dunque un effetto valanga sulla spesa con un aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli di produzione, trasformazione e conservazione. "Gli shock energetici aggravano - ha analizzato Coldiretti - un deficit logistico ed energetico che è necessario recuperare investendo su fonti alternative anche di origine agricola e sbloccando le infrastrutture che migliorerebbero i collegamenti tra Sud e Nord del Paese, ma anche con il resto del mondo per via marittima e ferroviaria in alta velocità con una rete di snodi composta da aeroporti, treni e cargo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conflitto tra Usa e Iran, il caro-petrolio preoccupa Coldiretti Umbria: "Aumentano i costi per famiglie e imprese"

PerugiaToday è in caricamento