rotate-mobile
Economia Corciano

Brunello Cucinelli continua a crescere: 415,2 milioni di euro di ricavi netti in sei mesi

Il re del cachemire: "Tutto ci fa immaginare un anno record, con una crescita di fatturato intorno al 15%"

"L’andamento di questo primo semestre 2022 è stato particolarmente bello, con vendite importanti in termini di quantità e di qualità. La stagione autunnale è iniziata con dei risultati ottimi e con forte valore sotto il profilo dell’immagine, per cui tutto questo ci fa immaginare un anno record, con una crescita di fatturato intorno al 15%". E ancora: "Nelle grandi capitali del mondo abbiamo creato dei luoghi che chiamiamo Casa Cucinelli e che ci pare stiano dando nobiltà e prestigio al brand. La cospicua raccolta ordini della collezione uomo Primavera-Estate 2023 ci permette di pensare ad un prossimo anno con una sana crescita intorno al 10%". Il re del cachemire Brunello Cucinelli non conosce crisi. 

Il consiglio d'amministrazione della casa di moda Brunello Cucinelli spa ha esaminato i ricavi netti preliminari del primo semestre 2022, in accordo con gli International Financial Reporting Standards (IFRS) emessi dall’International Accounting Standards Board. Secondo la nota dell'azienda "i ricavi netti sono pari a 415,2 milioni di euro, in crescita del +32,3% a cambi correnti (+28,3% a cambi costanti) rispetto al primo semestre 2021". 

Il primo semestre 2022, prosegue l'azienda, "riporta risultati ottimi, con una crescita dei ricavi pari al +32,3% (+28,3% a cambi costanti) che migliora ulteriormente il trend già molto positivo e pari al +19,6% dei primi tre mesi dell’anno". Nel secondo trimestre "i ricavi riportano quindi una crescita del +46,4%, senza dubbio favorita dal limitato controvalore del 2021, che ci consente di realizzare la miglior performance trimestrale di tutti i tempi, raggiungendo un fatturato pari a 218,3 milioni di euro". 

E ancora. "La forte crescita della domanda in Europa, Nord America e Medio Oriente  - sottolineano dalla Brunello Cucinelli - ci ha permesso di coprire più che ampiamente gli effetti delle restrizioni applicate al mercato russo e la minor crescita rispetto alle attese del mercato cinese che ha affrontato, negli ultimi mesi, il periodo di maggiori limitazioni legate alla pandemia. Tutti i continenti riportano comunque crescite molto belle, con vendite in leggero aumento anche in Cina sia sul semestre che sul trimestre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brunello Cucinelli continua a crescere: 415,2 milioni di euro di ricavi netti in sei mesi

PerugiaToday è in caricamento