menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

CUCINELLI STILE L'azienda umbra sfonda in Cina e conquista gli Usa

Il cda della Brunello Cucinelli si è riunita per fare il punto su risultati economici da capo-giro e anche per il 2014 sarà un successo di vaste proporzioni. Il magnate umbro ribadisce: ingrandiremo lo stabilmento di solomeo

Ricavi netti a 322,5 milioni di euro (+15,4% rispetto ai ricavi netti al 31 dicembre 2012): è questo uno dei dati esaminati oggi dal Cda della Brunello Cucinelli spa sulla gestione dell'anno 2013. In un comunicato 
l'azienda sottolinea che sono i mercati internazionali a trainare lo sviluppo (+21,4%).L'indebitamento finanziario netto atteso è pari a 16 milioni di euro, a fronte del piano di investimenti per l'ampliamento dello stabilimento di Solomeo e del network di boutique monomarca (38mln).

A spingere le vendite la crescita dei mercati Usa (+23,2%) a 109,1 milioni di euro e in Europa (+20%) a 107,9 milioni, in Cina (+52,5%) e in altri paesi, mentre si parla di "marginale flessione delle vendite" nel
mercato italiano (-2,9%). Qui nel 2013 il fatturato è stato pari è pari a 66,7 milioni di Euro, rispetto ai 68,7 milioni dei 12 mesi 2012 (con un peso sul totale pari al 20,7%, rispetto al 24,6% del 31 dicembre 2012).

"Gli ordini per la primavera-estate - dice Brunello Cucinelli nel comunicato - e il grande apprezzamento della collezione uomo autunno-inverno ci inducono a prevedere anche per il 2014 una crescita a due cifre garbata, sia del fatturato che dei profitti".
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento