Economia

Turismo e made in Umbria, al via il bando per agriturismi, fattorie e vendita diretta: fino a 7mila euro ad azienda

Grazie a una procedura semplificata e per dare slancio alla ripartenza di un settore strategico, l'erogazione dei fondi è prevista entro i primi mesi del 2021

Un contributo per resistere e ripartire, dopo i mancati introiti a causa del blocco per pandemia, da un massimo di 7mila euro fino ad un minimo di 3mila. Beneficiari gli agriturismi, aziende agricole, fattorie didattice e produttori diretti dei propri prodotti.Da domani partirtà il bando regionale - fortemente voluto dal vice-presidente Roberto Morroni - che distribuirà 7 milioni di euro.

“Come annunciato nell’ultimo e recente Tavolo Verde, durante il quale ci siamo confrontati con i rappresentanti del mondo dell’agricoltura sulle linee di indirizzo del bando finalizzate alla sua massima efficacia – ha sottolinea l’assessore Morroni - abbiamo proceduto in tempi celeri all’avvio dell’iter per la concessione degli aiuti e altrettanto celere, grazie a una modalità semplificata, sarà la loro erogazione, entro i primi mesi del 2021, per dare slancio alla ripartenza di un settore strategico, segnato dalla chiusura forzata durante il lockdown”.

morroni-6l bando di evidenza pubblica della Regione Umbria per la concessione degli aiuti previsti dalla tipologia di intervento 21.1.1 del Programma di Sviluppo Rurale “Sostegno per l’agriturismo, le fattorie didattiche e l’agricoltura sociale” prevede un aiuto una tantum a forfait, modulato in base alla tipologia di servizio offerto: 7000 euro per le aziende agricole agrituristiche con alloggio e ristorazione; 5000 euro per le aziende agricole agrituristiche con solo alloggio o sola ristorazione ed eventuali altri servizi; 3000 euro per le aziende agricole agrituristiche con altri servizi (ad esempio attività ricreative, vendita diretta); 3000 euro per le aziende agricole che esercitano la sola attività di fattoria didattica; 3000 euro per le aziende agricole che esercitano attività di agricoltura sociale.

I termini per la presentazione delle domande decorrono dalla data di pubblicazione del bando (domani mercoledì 9 settembre, supplemento ordinario n.1 al Bur n.71-Serie generale) e la scadenza è fissata all’8 ottobre 2020. Le concessioni interverranno entro il 31 dicembre 2020; il pagamento del premio avverrà entro il primo semestre del 2021, previa presentazione della domanda di pagamento entro il 1° marzo dello stesso anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo e made in Umbria, al via il bando per agriturismi, fattorie e vendita diretta: fino a 7mila euro ad azienda

PerugiaToday è in caricamento