Economia

Dal 10 maggio via alle domande per rilanciare il turismo nei comuni del Cratere: 75% a fondo perduto

Il bando è previsto nel piano anti-crisi dell'Umbria denominato UmbriAperta

Con una dotazione di 1milione 50mila euro e l'obiettivo di sostenere la ripresa delle imprese della filiera del turismo (del commercio, dei servizi, sportive, creative e dell’artigianato artistico) nell'area del cratere del sisma 2016, è stato pubblicato il bando inserito nel più ampio progetto anti-crisi della Regione denominato UmbriAperta.  L'annuncio è stato dato dall'assessore al turismo della Regione Umbria, Agabiti. 

E’ previsto un contributo del 75 per cento a fondo perduto fino ad un massimo di 120 mila euro a fronte di progetti di investimento di minimo 10 mila euro che riguardano la riqualificazione delle strutture, la sostituzione di macchinari e arredi funzionali all’attività, l’innovazione tecnologica e le spese per l’organizzazione e l’offerta, comprese quelle di promo-commercializzazione, di pacchetti turistici o specifici servizi rivolti ai turisti.

La procedura per la presentazione delle domande è a sportello, il soggetto gestore dell’intervento è Sviluppumbria. La compilazione delle Domande potrà essere effettuata a partire dal 10 maggio 2021 all'indirizzo https://servizinrete.regioe.umbria.it. L'invio delle  domande potrà essere effettuato dal 24 maggio 2021. Per maggiori informazioni visitare il sito di Sviluppumbria nella sezione Avvisi Pubblici www.sviluppumbria.it .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 10 maggio via alle domande per rilanciare il turismo nei comuni del Cratere: 75% a fondo perduto

PerugiaToday è in caricamento