rotate-mobile
Economia Assisi

Imprenditore umbro e figlio arrestati in Spagna, condannati a dieci anni

L'uomo si trova adesso rinchiuso insieme al figlio nel "Centro Penitenciario de León (Castilla León)" di Mansilla de Las Mulas. Del caso si sta già interessando la Farnesina

Brutta avventura per padre e figlio, arrestati in Spagna dopo essere stati trovati in possesso di ben dieci chilogrammi di cocaina. I due, come riporta Bastioggi che ha appreso la notizia tramite il quotidiano “El Pais”, si trovano rinchiusi nel  “Centro Penitenciario de León (Castilla León)” di Mansilla de Las Mulas.

Padre (F.F.) e il figlio (M.F.), imprenditori e conosciutissimi a Bastia Umbra, sono stati condannati a dieci anni di reclusione con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Il fatto sembra sia accaduto alla fine della scorsa settimana e sembra che se ne stia già occupando la Farnesina. La moglie dell’uomo è già partita per la Spagna, accompagnata dal suo legale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore umbro e figlio arrestati in Spagna, condannati a dieci anni

PerugiaToday è in caricamento