menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appalti pubblici, la Regione "blinda" i costi: ecco tutte le novità per le imprese

Lavori pubblici: presentato il nuovo elenco prezzi per gli appalti. crolla il prezzo del gasolio. vinti “maggiore attenzione a sicurezza e risparmio energetico

Costruire un edificio di edilizia residenziale in Umbria potrà costare in media anche il 2 per cento in meno rispetto allo scorso anno. E’ l’effetto dei nuovi prezzi di materiali, manodopera e sicurezza che l’apposita Commissione tecnica della Regione dell’Umbria ha fissato e che resteranno in vigore fino al giugno 2016.

“L’elenco prezzi - ha spiegato l’assessore Stefano Vinti - non solo è lo strumento fondamentale per i progetti e gli appalti di opere pubbliche, ma è anche un riferimento importante per il settore privato. Il documento che presentiamo oggi, e che rimarrà in vigore fino al giugno 2016, è frutto di un intenso lavoro dell’apposita Commissione tecnica che, nel corso dell’anno appena passato, ha analizzato i prezzi elementari edili, degli impianti, della manodopera, dei trasporti e dei noli che sono posti a base della costruzione dei costi delle lavorazioni che compongono un elenco prezzi per oltre 16.000 voci”.

I prezzi proposti dalla Commissione Tecnica sulla base delle indagini di mercato hanno tenuto conto del periodo di rilevazione giugno 2012/giugno 2013 per i prodotti e materiali regolati da listini tenendo conto dello sconto medio praticato alle aziende del settore, di una fornitura media del materiale, di un cantiere di media difficoltà. Per i materiali suscettibili di variazione frequente (quindicinale o addirittura quotidiana) le indagini si sono protratte fino a fine dicembre 2013. “Per questo motivo – ha spiegato Vinti -, i listini di alcuni materiali, pur restando invariati da anni, praticano sconti maggiori rispetto alle precedenti rilevazioni. E’ evidente che abbiamo cercato anche di contemperare i costi con il particolare momento di crisi che vive il settore edile, dedicando comunque la massima attenzione alle problematiche della sicurezza nei cantieri”.

Il nuovo elenco regionale dei prezzi e dei costi minimi della manodopera per lavori edili, impianti tecnologici, infrastrutture a rete, lavori stradali e impianti sportivi per l’esecuzione di opere pubbliche ed il nuovo elenco dei costi per la sicurezza dei lavoratori sono stati presentati questa mattina, mercoledì 18 febbraio, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede di Piazza Partigiani, dall’assessore regionale ai lavori pubblici Stefano Vinti e dal coordinatore dell’area Diego Zurli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento