Economia Centro Storico / Piazza Giacomo Matteotti

Nuove aperture in centro storico: il gelato di Mastro Cianuri sbarca nell'acropoli

“Dopo 30 anni apriamo in centro: è il sogno di una vita che si avvera”. Con queste parole Gianpaolo Cianuri meglio conosciuto come ‘Mastro Cianuri’, gelatiere tra i più apprezzati e stimati d’Italia, commenta l’imminente apertura



Nel 1994 arriva la prima soddisfazione per il ‘Mastro’ che dopo aver vinto la selezione regionale umbra alla prima edizione del Campionato italiano gelatieri con il gelato al gusto tiramisù, nella finale di Venezia arriva terzo con quelli alla fragola e al cioccolato. Nel frattempo, nel 1995 da Torgiano il Bar Ponte si trasferisce, diventando bar-gelateria, in via Mario Angeloni, vicino alla stazione di Perugia. Qui Cianuri comincia a sperimentare nuove idee e proprio così nascono i gusti più famosi e richiesti, come il cioccarancio, la sacher e il pistacchio. Di certo però ciò che lo rende conosciuto è la pinolata, fatta secondo la ricetta dell’autentico dolce a base di pinoli tramandata al ‘Mastro’ direttamente da un pasticcere toscano. Nel 1998 gli viene, inoltre, conferito anche il titolo di membro dell’Accademia della gelateria italiana, dopo aver sostenuto regolare prova di esame. Quindi ha fatto parte del consiglio direttivo dell’Accademia stessa.

Dal 2007 il famoso gelatiere perugino fa parte anche dell’associazione Maestri della gelateria italiana ed è docente dell’Università dei sapori di Perugia per i corsi di gelateria come membro della Scuola italiana di gelateria. Dal 2008 il Bar Ponte diventa una gelateria cioccolateria e cambia nome in ‘Il gelato di Mastro Cianuri’ trasferendosi in via Ruggero D’Andreotto accanto ai magazzini Giò, dove con le figlie, Alice e Giorgia, entrambe gelatiere professioniste, crea innumerevoli delizie utilizzando solo materie prime di alta qualità. Mastro Cianuri, infatti, non significa solo gelato, l’attività è rinomata anche per altri prodotti che meritano di essere conosciuti. Tra questi, semifreddi, spatolato, ghiaccioli, granite, biscotti e stecchi, coppe di ogni genere, crepes, yogurt e ora anche tante creazioni di pasticceria e cioccolateria.

“Quando abbiamo presentato il progetto – dicono le figlie – abbiamo puntato molto sull’artigianalità della lavorazione del cioccolato visto che il laboratorio sarà proprio in centro. Il nostro obiettivo è quello di portare nell’acropoli un’eccellenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove aperture in centro storico: il gelato di Mastro Cianuri sbarca nell'acropoli

PerugiaToday è in caricamento