Economia

Amazon: "Altri 3mila posti di lavoro in Italia". Un nuovo deposito di smistamento anche in Umbria

Il colosso dell'e-commerce: "Dalla logistica al 'machine learning' un’ampia gamma di ruoli disponibili per ogni tipo di esperienza e titolo di istruzione con salari competitivi, oltre a benefit, opportunità di aggiornamento professionale e di carriera"

Saranno 3mila i nuovi post di lavoro a tempo determinato che verranno creati da Amazon in Italia entro la fine dell'anno. Ad annunciarlo è lo stesso colosso statunitense dell'e-commerce, che porterà la forza lavoro complessiva dell'azienda nella Penisola dai 9.500 dipendenti di fine 2020 a oltre 12.500 con più di 50 sedi in tutto il Paese.

Novità anche per l'Umbria, visto che uno degli 11 nuovi depositi di smistamento sorgerà Magione (in Piemonte, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Marche gli altri) mentre due centri di distribuzione verranno aperti a Novara e Cividate al Piano (Bergamo) e un centro di smistamento avrà sede a Spilamberto (Modena).

"Dalla logistica al machine learning - spiega Amazon - un’ampia gamma di ruoli disponibili per ogni tipo di esperienza e titolo di istruzione con salari competitivi, oltre a benefit, opportunità di aggiornamento professionale e di carriera, in un ambiente di lavoro sicuro, moderno e inclusivo. Il 'Piano Italia', che ha l’obiettivo di creare opportunità di crescita per l’economia italiana, accelera nel 2021 con un investimento di oltre 350 milioni di euro".

Tornando al nuovo hub che sorgerà in Umbria, come spiegato dall'azienda lo scorso febbraio, dovrebbe essere operativo a partire dal prossimo autunno senza occupare nuovo suolo (recuperata un’area costituita da capannoni dismessi da tempo) e servirà i clienti residenti a Perugia e nelle aree circostanti. Per il deposito di smistamento da circa 7.000 mq, si prevede l'assunzione di 30 persone con contratto indeterminato. 

Inoltre, Amazon Logistics lavorerà con diversi fornitori locali di servizi, continuando così a investire nella sua rete logistica, migliorando la propria capacità di consegna e soddisfacendo così la crescente domanda dei clienti. È previsto che i fornitori di servizi di consegna assumano oltre 70 autisti a tempo indeterminato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amazon: "Altri 3mila posti di lavoro in Italia". Un nuovo deposito di smistamento anche in Umbria

PerugiaToday è in caricamento