Economia

Umbria e rilancio, l'agricoltura al centro del dibattito. Morroni: "Qualità e filiera sono le parole d'ordine"

L'intervento nel corso della videoconferenza, su “La sfida della sostenibilità ambientale nell’emergenza Covid-19. Politiche europee, Territori e Sistemi produttivi”

"Ci sono tutte le condizioni perché la nostra agricoltura si attesti come uno degli assi portanti dello sviluppo”: ne è convinto l'assessore regionale Roberto Morroni che ha invitato gli imprenditori agricoli ad un nuovo modo di affrontare il mercato mondiale. Lo ha fatto nel corso della videoconferenza, su “La sfida della sostenibilità ambientale nell’emergenza Covid-19. Politiche europee, Territori e Sistemi produttivi”, organizzato e promosso da Cia-Agricoltori Italiani.

“Fra i temi cruciali c’è innanzitutto la qualità, che deve diventare un ‘mantra’ del nostro Paese, per un’agricoltura che assicuri non solo prodotti di assoluta qualità per le nostre tavole come dimostrato nell’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia, ma generi anche crescita dell’occupazione, reddito e ricchezza. Bisogna puntare su innovazione e ricerca e – ha aggiunto - riprogettare la catena della produzione del valore, affrontando il limite della polverizzazione delle proprietà".  

"Gli scenari - ha concluso Morroni - che emergono a livello europeo delineano una nuova frontiera per lo sviluppo, in particolare del settore agricolo, e il sistema Italia deve essere pronto a cogliere questa sfida strategica, con un grande sforzo consapevole e condiviso fra istituzioni ai vari livelli e mondo agricolo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria e rilancio, l'agricoltura al centro del dibattito. Morroni: "Qualità e filiera sono le parole d'ordine"

PerugiaToday è in caricamento