Affitti ribassati del 50% per chi apre un'attività commerciale o artigianale: parte il progetto pilota

Il comune di Torgiano, che può vantare anche una discreta base turistica, è il comune pilota di un progetto apprezzato da Confcommercio e Cna per rilanciare l'occupazione e l'economia. E ci guadagnano, con sconti fiscali, anche i proprietari di immobili

Riapertura dei locali sfitti con saracinesche abbassate da oltre sei mesi con canoni agevolati, ampliamento dei parcheggi, investimenti sull’arredo urbano, riqualificazione dell’antico Palazzo Baglioni del 1600. Sono solamente alcune delle misure che il Comune di Torgiano sta mettendo in pratica per rilanciare e rivitalizzare il centro storico con la convinzione, espressa dal primo cittadino Marcello Nasini che “solamente mantenendo i servizi all’interno del centro storico e con essi scuole, la  caserma, una palestra la sede della Asl e facilità di parcheggiare si può pensare di far rimanere viva una città”.

“L’accordo quadro per l’applicazione dei canoni di locazione ad uso commerciale ed artigianale calmierati” siglato oggi con le associazioni di categoria permetterà anche di applicare aliquote agevolate per IMU e Tasi per i primi tre anni di attività. 

Il primo anno la tassazione sarà assente, il secondo ridotta del 50% e il terzo del 30%, per entrare dal quarto anno in regime di libero mercato. La riduzione si applicherà ai proprietari degli immobili che presenteranno presso l’ufficio tributi del Comune di Torgiano il contratto di locazione regolarmente registrato presso la competente agenzia delle entrate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per chi affitta la riduzione del canone di locazione sarà del 50% per il primo anno, del 35% per il secondo anno e del 20% per il terzo.  “Questo di Torgiano è il primo esempio, a livello regionale – ha spiegato Mercuri – ed auspichiamo di poterlo estendere anche ad altre realtà comunali, come Perugia, soprattutto in un momento dove si assiste ad una contrazione dei centri commerciali”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento