rotate-mobile
Economia

Aeroporto di Perugia, i primi voli nazionali e internazionali per la stagione invernale

Le novità e le conferme: le tratte per l'inverno. Nuovo record a ottobre

L'aeroporto di Perugia vola e macina record. Il 10 ottobre è stata raggiunta quota 300mila passeggeri, risultato unico nella storia del San Francesco d'Assisi. E secondo le stime di Aci Europe sul terzo trimestre del 2022, lo scalo umbro "fa registrare la percentuale di crescita tra tutti gli scali europei più alta in assoluto". 

La Sase, la società che gestisce l'aeroporto, annuncia con una nota che "anche ottobre conferma il trend di crescita registrato in questo anno record: nell’ultimo mese di programmazione voli della stagione Iata “Summer 2022” sono stati 42.743 i passeggeri transitati presso lo scalo umbro, pari ad una crescita del +114% sul 2019 e del +66% sul 2015 (anno del precedente record mensile del mese di ottobre e del precedente record annuale). I movimenti aerei sono stati 580, in crescita del +55% sul 2019 e del +9% sul 2015".

Nei primi dieci mesi dell’anno il San Francesco d'Assisi ha registrato "334.034 passeggeri (+78% sul 2019, +33% sul 2015), chiudendo una stagione estiva da record che ha visto operativo un network di 16 collegamenti, effettuati da 8 compagnie aeree con picchi di oltre 2.400 passeggeri giornalieri".

Con l'arrivo di novembre diventa operativa la stagione invernale. Ecco i voli nazionali e internazionali annunciati: "Con l’orario invernale, in vigore fino al 26 marzo prossimo, Ryanair conferma le rotte da/per Catania (2 voli settimanali), Palermo (2 voli settimanali), Malta (2 voli settimanali) e Londra Stansted (4 voli settimanali), Wizz Air opererà i voli bi-settimanali da/per Tirana e – dal 7 dicembre – la nuova rotta su Cluj-Napoca mentre Albawings effettuerà due collegamenti settimanali con Tirana". 

Ryanair, annuncia una nota della Sase, "riconferma tutti i collegamenti della stagione precedente con 4 rotte da/per Catania, Palermo, Malta e Londra Stansted, che faranno viaggiare oltre 320.000 clienti e supporteranno oltre 200 posti di lavoro in totale". E ancora: "Rotte per Catania (2 voli a settimana), Palermo (2 a settimana), Malta (2 a settimana) e Londra Stansted (4 a settimana)". 

"Si chiude una stagione da record per l’aeroporto internazionale dell’Umbria, che nei sette mesi estivi ha visto transitare nelle 10 rotte operate da Ryanair oltre 230.000 passeggeri - sottolinea Umberto Solimeno, direttore generale dell’aeroporto dell’Umbria - . I cinque mesi invernali che ci apprestiamo ad affrontare vedranno il consolidamento, da parte di Ryanair, di quattro importanti collegamenti. Siamo sicuri che con la prossima stagione estiva vedremo ulteriori incrementi sul nostro scalo da parte della principale compagnia aerea in Italia, con la quale si sta rafforzando una partnership che sempre di più sta dando i suoi frutti con grande e reciproca soddisfazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Perugia, i primi voli nazionali e internazionali per la stagione invernale

PerugiaToday è in caricamento