menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto dell'Umbria, inaugurata la stagione estiva: "Più voli per Londra, Malta tutto ok, al lavoro per collegamento con Linate"

L'aeroporto dell'Umbria è ripartito con il piede giusto dopo un periodo non facile ma il direttore ammette: "Non si può fare più: servono altre risorse, serve il coinvolgimento di tutti i territori", Biglietto sotto i 20 euro ecco entro quando

L'aeroporto dell'Umbria, grande speranza per una regione che vuole vivere di turismo, è tornato a muoversi nella direzione giusta dopo le polemiche, alcuni voli perduti, compagnie fantasma e alcuni esponenti politici in prima linea per le dimissioni della Sase, il gestore. L'inaugurazione del volo per Malta - oggi pomeriggio - ha riempito di nuovo lo scalo perugino e di fatto ha aperto la stagione estiva che può riservare ancora qualche sorpresa. Intato però è certezza il volo verso La Valletta: collegamenti fino alla fine di ottobre, saranno operati con due frequenze settimanali, con partenze ogni lunedì e venerdì, per agevolare un breve soggiorno oppure una intera settimana di vacanza o lavoro.

LA PROMOZIONE - Per festeggiare il nuovo collegamento con Malta saranno rilasciati posti a prezzi scontanti a partire da soli € 19,99, per viaggi ad aprile e maggio che dovranno essere prenotati entro la mezzanotte di venerdì (5 aprile). "Dal momento che queste incredibili tariffe andranno ad esaurirsi rapidamente, invitiamo clienti a collegarsi a www.ryanair.com per non perdersi l’occasione"; hanno sollecitato dalla compagnia irlandese.

LE ALTRE METE - Per la stagione estiva sono previsti, come spiegato dal direttore dell'aeroporto Umberto Solimeno,  "i voli di linea settimanali saranno raddoppiati, arrivando a quota 32, il che vuol dire due in più rispetto a quella estiva del 2018. Dal sei aprile parte il volo Perugia-Bruxelles e quello per  Londra avrà quasi una scadenda quotidiana durante la settimana. Sono confermate destinazioni importanti come Catania e Tirana". Ma ci potrebbero essere altre novità in ballo; la prima il collegamento Perugia-Linate Milano che garantirebbe un flusso di turisti soprattutto in entrata per Perugia, un tocca sana per il turismo di casa nostra. "Novità? Stiamo trattando ed ancora dunque il quadro estivo non è proprio chiuso. Intanto partiamo da un aspetto importante: il volo per Malta è la dimostrazione che Ryanair ha intenzione di collaborare con l'aeroporto di Perugia quando ci sono le giuste condizioni. Questo è segnale molto importante. Per quanto riguarda Linate siamo in attesa di trovare la giusta compagnia... abbiamo lavorato bene, siamo fiduciosi".

Ma lo stesso Solimeno ammette: "Ad oggi quello che abbiamo fatto è il massimo che si poteva fare. Da soli non si va da nessuna parte: abbiamo bisogno delle istituzioni, dei territori per crescere ulteriormente". Il che tradotto  vuol dire risorse, nuovo risorse per incentivare compagnie come Rynair ad attivare voli su Perugia. "Questa è la realtà: abbiamo oltre 40 aeroporti concorrenti": ha concluso il direttore. Ma per una regione e per centri come Assisi, Trasimeno, Gubbio, Foligno, Spoleto (e altri) ancora che vogliono vivere di turismo... questo investimento è vitale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento