menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, nuovi voli? L'Enac: "FlyVolare ad oggi senza certificato e senza licenza"

Doccia fredda per i nuovi voli dall'aeroporto di Perugia, la Sase: "La compagnia è in attesa della certificazione, lo abbiamo già comunicato"

Doccia fredda per i nuovi voli dall'aeroporto di Perugia. Scrive l'Enac, l'ente nazionae per l'aviazione civile: "Con riferimento alla conferenza stampa delle società FlyVolare e Sase, gestore dell’Aeroporto di Perugia, che si è svolta a Perugia ieri, 31 luglio, e alle successive notizie di stampa in merito al lancio di nove nuove rotte dal capoluogo umbro verso destinazioni italiane e internazionali che dovrebbero essere avviate a metà settembre con un aeromobile Airbus A319, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile precisa quanto segue. In Europa, secondo la normativa vigente, possono volare solo gli operatori in possesso del Certificato di Operatore Aereo (COA) e della Licenza di Esercizio di Trasporto Aereo, titoli senza i quali è vietato esercitare attività di trasporto aereo commerciale. Poiché, ad oggi, non risulta che la società FlyVolare sia in possesso del COA e della Licenza di Esercizio di Trasporto Aereo, l’ENAC, a tutela degli utenti del trasporto aereo, diffida tale società dal diffondere notizie al momento non confermabili e, ovviamente, dal pubblicizzare operazioni di volo e nuovi collegamenti da e per aeroporti italiani, senza aver prima ottenuto le certificazioni previste dalla normativa comunitaria".

A gamba tesa, su Facebook, l'onorevole Pietro Laffranco: "Umbria isolata! Regione incapace! Nonostante le chiacchiere, i finti impegni assunti votando mozioni e gli annunci alla stampa, non solo nn c'è traccia del Frecciarossa, ma oggi - leggete bene - l'Enac ha dichiarato pubblicamente che la compagnia FlyVolare (che da metà settembre doveva collegare Perugia con 9 nuove destinazioni nazionali ed europee) non è in possesso del COA (Certificato di Operatore Aereo) e della Licenza di Esercizio di Trasporto Aereo". 

La risposta dell'Aeroporto di Perugia - "In relazione a quanto emerso oggi sulla stampa in relazione allo status certificativo del vettore FlyVolare, si ricorda che durante la conferenza stampa tenutasi ieri a Perugia, il management FlyVolare, nelle persone del Presidente Fausto Chiparo e dell’Accountable Manager Giovanni Gottardelli, hanno già ampiamente dettagliato la situazione", scrive la Sase in un comunicato stampa.

E ancora: "I media ed operatori presenti sono stati informati del fatto che FlyVolare ha già presentato domanda ed è in attesa di rilascio del Certificato di Operatore Aereo e di Licenza di Trasporto Aereo da parte di Transport Malta – Civil Aviation Directorate, stimando la positiva conclusione della procedura per la prima metà di settembre. SASE ha preso atto delle dichiarazioni del management di FlyVolare, pienamente consapevole che in assenza delle certificazioni richieste le attività di volo prefigurate non potrebbero essere avviate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento