Aeroporto di Perugia, nuovo taglio: salta anche il volo Ryanair per Francoforte

Nuova mazzata sul San Francesco d'Assisi: cancellata la tratta per la Germania

Tagliato. Salta anche il volo Ryanair Perugia-Francoforte. Dal 2019 niente più collegamenti in Germania per il San Francesco d'Assisi. E nuova tegola per la Sase, la società che gestisce l'aeroporto. Come riportato dal Corriere dell'Umbria, la compagnia low-cost ha decimato i collegamenti con l'hub tedesco, falciando anche la tratta con Perugia. La primavera (o la stagione estiva per quanto riguarda i voli) non porterà il collegamento con Francoforte (salvo colpi di scena dell'ultimo secondo). E in inverno ora ci sono solo tre voli: Catania, Londra e Tirana. Qui gli orari. 

L'assessore regionale ai trasporti, Giuseppe Chianella, il giorno dell'inaugurazione lo aveva battezzato così: "Il cuore d'Italia collegato a quello d'Europa". Ovvero: "Questo è un collegamento importantissimo per l’Umbria, il cuore verde dell’Italia, che ora è connessa con il cuore dell’Europa. Un collegamento che ha un valore fondamentale sia per lo sviluppo del turismo, sia anche al servizio del sistema economico ed imprenditoriale regionale". 

Intanto, il consigliere regionale del Pd, Giacomo Leonelli, va di nuovo all'attacco dei vertici Sase. E scrive su Facebook: "E' incredibile e inaccettabile. Una situazione insostenibile. C'è una mia mozione che da troppo tempo attende di essere discussa in Consiglio regionale e che servirà per un chiarimento, serio, su quanto sta accadendo intorno allo scalo". 

All'attacco anche il Movimento 5Stelle, con i consiglieri regionali Liberati e Carbonari: "Dopo mesi di scandali e 'rotte fantasma', FlyVolare, AliBlue Malta e Cobrex Trans, ora sarebbe a rischio anche la tratta Perugia - Francoforte. Tale collegamento, operato da Ryanair nel periodo aprile-ottobre, non sarebbe infatti prenotabile nel sito web per tutto il 2019.
Tale circostanza, confermata da Sase “senza alcun commento”, alimenta ulteriori timori circa il futuro di questa vitale rotta, che unisce l’Umbria al resto del mondo". E ancora: Francoforte sul Meno è l'aeroporto con il maggior movimento aereo dell'Europa, un hub di primaria importanza da cui partono ogni anno oltre 64 milioni di passeggeri. Perdere tale collegamento sarebbe devastante per la nostra regione, già debilitata da un decennale isolamento stradale e ferroviario. L’aeroporto rappresenta un patrimonio che non possiamo assolutamente permetterci di perdere e che deve essere gestito con la massima trasparenza e serietà, affinché diventi reale motore di sviluppo turistico per l’Umbria, non uno strumento di propaganda e annunci. A luglio abbiamo chiesto al Presidente della Seconda Commissione di audire Sase e Sviluppumbria. Fu promesso che l’audizione si sarebbe svolta a fine agosto dopo la pausa estiva, ma così non è stato. Ribadiamo allora con forza la nostra richiesta di convocare con la massima urgenza i vertici delle due partecipate regionali, affinché forniscano chiarimenti sulle vicende passate e seri progetti per il futuro, altrimenti si dimettano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento