A perugia si arriva in carpooling: un picco di offerte al Festival del Giornalismo

Nei giorni del festival saranno condivisi più di 5.000 posti in auto per raggiungere Perugia da tutta Italia viaggiando in modo ecologico e social.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Anche quest'anno l'International Journalism Festival di Perugia, in programma dal 5 al 9 aprile, sarà il centro mondiale della riflessione sui temi del giornalismo. Numerosissimi, per l'occasione, i visitatori che sceglieranno di condividere il proprio tragitto in auto verso l'Umbria con BlaBlaCar: a Perugia saranno oltre 5.000 i posti in auto offerti sulla piattaforma nei giorni dell'International Journalism Festival, con un aumento dell'offerta rispetto alle settimane precedenti del +38%; le principali città di partenza degli appassionati di giornalismo saranno Milano, Bologna, Roma e Torino.

Tra i tanti viaggiatori anche Jacopo, ventinovenne che partirà venerdì da Milano in direzione del festival e che domenica sera rientrerà in Lombardia da Perugia: per entrambi i tragitti ha già trovato passeggeri che, come lui, hanno scelto di raggiungere l'evento in modo ecologico, social ed economico: ognuno di loro contribuisce alle spese di benzina e pedaggio di Jacopo con 23 euro. Gli argomenti da viaggio dei carpooler italiani BlaBlaCar mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo della loro auto con passeggeri che desiderano spostarsi nella stessa direzione, permettendo loro di condividere le spese di viaggio e di ottimizzare risorse che altrimenti verrebbero sprecate (i posti vuoti su auto che sarebbero comunque in circolazione), con benefici sul traffico, sulle infrastrutture e sull'ambiente.

Il carpooling è anche social: chi viaggia in condivisione verso Perugia potrà avere l'occasione di incontrare già in auto altri appassionati con cui spartire il proprio entusiasmo, oppure perugini D.O.C. disponibili a condividere anche consigli e segreti sulla città. E nel tragitto di rientro, oltre alle spese di viaggio non si potrà fare a meno di proseguire nelle discussioni ed approfondire i temi toccati durante il festival. Da un sondaggio è stato infatti rilevato che gli argomenti maggiormente affrontati durante i viaggi in condivisione sono temi come il lavoro e lo studio (25,5%), i racconti e suggerimenti di viaggio (18,8%), i suggerimenti turistici sulla destinazione (12,6%); la musica, il cinema, i fumetti e i libri (9,9%). BlaBlaCar BlaBlaCar è la più grande community al mondo di condivisione dei viaggi in auto: la piattaforma mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo e passeggeri che desiderano viaggiare nella stessa direzione, permettendo loro di condividere le spese di benzina e pedaggio.

La piattaforma, disponibile su sito web e app per iOS e Android, conta oltre 40 milioni di utenti nel mondo ed è pensata per creare una community sicura e affidabile attraverso la verifica dei profili degli utenti. Gli iscritti possono specificare il proprio grado di loquacità scegliendo tra 'Bla', 'BlaBla' e 'BlaBlaBla': da qui il nome BlaBlaCar. I numeri di BlaBlaCar • Più di 40 milioni di utenti • La media di occupazione delle auto nei viaggi condivisi con BlaBlaCar è di 2,8 persone (contro l'1,6 della media europea) • Il viaggio medio in Europa è di 340 km • 12 milioni di viaggiatori ogni trimestre • Oltre 21 milioni di download delle app gratuite per iOS e Android

Torna su
PerugiaToday è in caricamento