Giovani&lavoro il connubio vincente della Sterne International di Perugia: conquista tutti

E' considerata une delle aziende con il più alto tasso di giovani presenti all'interno dell'impresa. A visitarla la presidente dell'Umbria, Catiuscia Marini, che ha potuto ammirare il lavoro di questi formidabili ragazzi

Un’azienda giovane, non c’è che dire, anzi giovanissima. Il 35 per cento ha, infatti una età compresa tra i 25 ed i 30 anni, il 40 per cento tra i 30 ed i 40 anni, mentre solo il 25 per cento ha più di 40 anni.  È forse una delle aziende italiane con il personale più giovane la Sterne International di Perugia, fondata da Luca Mirabassi e Lorena Antoniazzi, che dà il nome anche al marchio di abbigliamento per donna commercializzato in molti Paesi del mondo, in particolare negli Stati Uniti ed in Europa.

In visita ai nuovi stabilimenti la presidente dell’Umbria Catiuscia Marini che a dichiarato: “Così come è assolutamente giusto ed importante essere in quelle realtà imprenditoriali umbre dove il lavoro è in crisi, è altrettanto giusto essere là dove invece il lavoro c’è e cresce, come avviene in questa azienda”. La Governatrice è stata accompagnata dai titolari Luca Mirabassi e sua moglie, la stilista Lorena Antoniazzi, avendo così modo di conoscere l’intero processo produttivo, dalla fase di design alla confezione, incontrando anche la maggior parte degli addetti (circa 80 persone).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In questa realtà – ha affermato – c’è molta capacità creativa, competenza artigiana e tanta ricerca e innovazione di prodotto. Questo garantisce alla Sterne una capacità di essere sui mercati globali, tanto è vero che le performance di vendita vedono l’export crescere, pur in una fase difficile per l’economia generale” La presidente Marini, durante la visita, ha voluto esprimere il suo apprezzamento per “l’impegno che i titolari dell’azienda hanno profuso per l’affermazione del distretto del cachemire in Umbria e per l’innovativo progetto di tracciabilità dei propri capi di maglieria che ha anche ottenuto uno specifico brevetto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento