Economia

XXVI edizione del Premio Biol, quattro medaglie d'oro al colosso umbro Monini: ecco i prodotti migliori al mondo

Riconoscimento internazionali per un’azienda con un fatturato da 155 milioni di euro che da oltre 100 anni esporta il “buono dell’Italia” in più di 60 nazioni, ma che ha saputo mantenere un’anima artigianale

Ancora una volta l'olio umbro sugli altari dell'eccellenza nazionale e internazionale. Stavolta a portare a casa 4 importanti riconoscimenti per la qualità e la bontà del prodotto è stata l’azienda spoletina Monini nella XXVI edizione del Premio Biol, il più prestigioso riconoscimento internazionale per l’olio biologico con 500 partecipanti da oltre 15 nazioni.  Monocultivar Nocellara e Coratina si sono aggiudicate due medaglie Extragold, mentre la Monocultivar Frantoio e il Bios, il biologico della Linea “Selezione Italiana”, hanno ottenuto la medaglia Gold.

Un riconoscimento plurimo che premia l’impegno di un’azienda con un fatturato da 155 milioni di euro che da oltre 100 anni esporta il “buono dell’Italia” in più di 60 nazioni, ma che ha saputo mantenere un’anima artigianale scegliendo di non derogare mai a quella leggendaria “ossessione” per la qualità del suo fondatore Zefferino Monini.

Espressione concreta di questa filosofia, che mira a portare la qualità superiore in prodotti destinati al grande pubblico, è proprio il Bios, il biologico neo “medagliato” della Linea “Selezione Italiana”, composta da tre referenze – Gran Fruttato, Amabile e appunto Bios. Una prestigiosa selezione di extravergini ottenuti da olive acquistate e frante esclusivamente in Italia, portatori di una triade di valori comuni: italianità, tracciabilità e qualità garantita e certificata dal Consorzio Extra Vergine di Qualita? (CEQ).

Una proposta a scaffale contemporanea e unica, che unisce tradizione e innovazione, e che rappresenta un primo tassello del percorso avviato lo scorso anno con il Piano di Sostenibilità 2020-2030, un progetto corale che parte dalla terra per arrivare all’educazione alimentare, e che ha tra i suoi pilastri proprio l’impegno per l’Alta Qualità, la tracciabilità e la produzione secondo standard di agricoltura biologica o integrata. 

I VINCITORI

Le Monocultivar - La triade di Monocultivar di qualità superiore è certificata dall’uliveto alla tavola, utilizzando solo i migliori ingredienti 100% biologici e 100% italiani. Prima della raccolta ogni cultivar viene sottoposta a un’analisi del DNA da parte del Consiglio Nazionale delle Ricerche per scegliere il giusto grado di maturazione e la migliore qualità delle olive.Un controllo continuo della bassa temperatura in ogni fase della produzione, dalla raccolta, trasporto e stoccaggio garantisce l’assenza di un processo di fermentazione, evitando così qualsiasi danno alla qualità degli oli.

Monocultivar Coratina Bio (Extragold) - È stato eletto da una giuria di massimi esperti internazionali (Premio Evooleum) il 4° miglior olio extravergine di oliva al mondo. Dal sapore fresco e vegetale, intenso e persistente, il Coratina Bio è un olio con sentori speziati, aromi floreali e vegetali di mandorla e rucola.

Monocultivar Nocellara (Extragold) - L’extravergine di Nocellara, cultivar originaria della Sicilia, si presenta con profumi che richiamano la foglia di pomodoro, l’erba falciata, la menta e la mandorla dolce. In bocca è un fresco equilibrio, com’è l’olio appena spremuto, e si accosta a molteplici sapori.

Monocultivar Fratoio (Gold) - Dal colore verde intenso, con riflessi dorati, quest’olio rivela il suo valore non appena lo si assaggia. Percepirai intensi aromi vegetali di carciofo e di cardo, insieme a note di mandorla verde. Un retrogusto dalla chiara pungenza finale, arriverà a completare il suo sapore raffinato e armonico.

Bios – Linea Selezione Italiana (Gold) - Italianità, tracciabilità e qualità garantita e certificata dal Consorzio Extra Vergine di Qualita? (CEQ): è questo l’identikit della linea Selezione Italiana (Gran Fruttato, Bios, Amabile), primo tassello del percorso verso la qualità superiore, presentato in occasione dell’ultimo Cibus. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

XXVI edizione del Premio Biol, quattro medaglie d'oro al colosso umbro Monini: ecco i prodotti migliori al mondo

PerugiaToday è in caricamento