Ztl Centro storico, presentato regolamento: ecco i nuovi orari

Il 14 aprile l'assessore alla Mobilità Ciccone, in conferenza stampa, insieme all'assessore alle Infrastrutture Ilio Liberati ha presentato il nuovo regolamento per la Ztl

L’assessore alla Mobilità del Comune di Perugia, Roberto Ciccone, nella conferenza stampa tenuta sabato mattina in Sala Rossa insieme all’assessore alle Infrastrutture Ilio Liberati, ha presentato il nuovo regolamento Ztl e mobilità per il centro storico.

Se otterrà il via libera del consiglio comunale, previsto nei prossimi giorni, il nuovo regolamento Ztl, prenderà il via il prossimo primo maggio, introducendo grandi novità sugli orari di accesso e le aree di sosta.

“Con uno scenario profondamente mutato rispetto al periodo del precedente regolamento Ztl, Perugia investe moltissimo per rilanciare e qualificare il suo centro storico, oggi in crisi profondissima”. Lo ha sostenuto questa mattina l’assessore Ciccone, in apertura della conferenza stampa.

“Il centro storico è un bene prezioso per tutti, non solo per quanti vi abitano - ha proseguito Ciccone - e siamo consapevoli come Amministrazione comunale di non essere autosufficienti a rilanciarlo da soli. Occorre l’aiuto di tutti”.

Un centro storico con uniformità di orari Ztl , facilmente accessibile ma regolamentato, è quanto è stato approvato dalla Giunta giovedì scorso con la delibera quadro sul Centro storico. Il nuovo regolamento, che sarà pronto presumibilmente la prossima settimana, è stato preceduto da un’intensa fase partecipativa e dovrà ora essere sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale.

Tutto ciò che è possibile per rilanciare il centro storico, dunque, dove occorrerà “un grosso impegno dei Vigili urbani” e “non c’è posto per attività illecite e illegali” per fare questo “dobbiamo reagire, non possiamo stare dentro vecchie logiche”.

Via dunque “all’apertura dalle 13 alle 24 fino alla fine dell’anno, nonostante qualche residente avrebbe preferito solo fino alle 23”, e a un taglio del 50% dei permessi in centro concordato con gli ordini professionali. Otto mesi di valutazione (il nuovo orario sarà in vigore quasi certamente dal prossimo 1° maggio e fino al 31 dicembre), comprese due stagioni importanti come l’estate e l’inverno per testare eventuali carenze e apportare migliorie nel 2013. Un aiuto importante può e deve venire dai commercianti, adottando provvedimenti che portino in centro più giovani perbene, il modo migliore per contrastare attività illecite.

Rientra in questo obiettivo lo studio di un anello che consentirebbe di arrivare a Piazza Italia a tutte le ore. Pensato soprattutto per attirare i più giovani, questo provvedimento potrebbe consentire, con l’aiuto degli operatori commerciali “iniziative, cinema all’aperto, sconti in pizzeria dopo le ore 23, presentazione di libri alla Feltrinelli alle 22.30”.

Non sta in delibera ma è decisiva per il miglioramento del centro storico, l’anteprima fornita dall’assessore Liberati sul cantiere in Via Fabretti, grazie alla compartecipazione della Regione con 150mila euro: “Sarà aperto intorno al 15 giugno un cantiere storico per la manutenzione straordinaria di via Fabretti; storico perché l’Acquedotto risale agli anni Trenta e sotto passano i sottoservizi della città. Il cantiere, la cui prima fase sarà conclusa a settembre comporterà modifiche alla viabilità e disagi ma “dovevamo rispondere a un bando regionale, vinto, che ci consente la compartecipazione con la Regione (150.000 euro la spesa del Comune e 150.000 la spesa della Regione), più i lavori per i sottoservizi che coinvolgeranno società come Telecom, Umbria Acque ecc.

Altro punto fondamentale i parcheggi pertinenziali di Piazza Ferri (20) e via Brunamonti (50) che consentiranno un totale di 70 parcheggi interrati con un intervento diretto dei residenti. “E’ arrivato il momento di prendere in mano la situazione” ha detto Liberati, “noi abbiamo un ruolo di facilitatori nei confronti dei cittadini, tanto che la conferenza di servizi la vorremmo attivare noi”. Un terzo parcheggio verrà effettuato in cima a Corso Garibaldi, a ridosso del Cassero. Ciò consentirà la sostanziale pedonalizzazione di Corso Garibaldi.

Ciccone ha ricordato che nell’ambito delle politiche di mobilità volte a facilitare l’accesso dei cittadini al centro storico, il Comune ha attivato una convenzione con Sipa per ridurre i costi della sosta serale e nei giorni festivi in alcuni parcheggi intorno all’acropoli.

Lasciare la propria auto al parcheggio con soli due euro, è un buon modo per decongestionare il centro dal traffico ed ovviare alla carenza di posti per la sosta. Questi i parcheggi dalle ore 20 e fino alle 2 di notte applicano al tariffa agevolata di 2 euro: Parcheggio Piazza Partigiani, Parcheggio Briglie di Braccio-Ripa di Meana, Parcheggio S. Antonio e Parcheggio Piazzale Europa. La domenica e i festivi si pagano 3 euro per l’intera giornata. L’Amministrazione comunale ha stabilito di non applicare la tariffa di 5 euro per il Parcheggio di Pian di Massiano prevista in occasione di eventi importanti, per esempio Eurochocolate, nell’area di Porta Nova la sosta resterà gratuita.

E per i ragazzi possessori della Carta Giovani, a Piazzale Europa la sosta è gratis dalle ore 18 alle 3 di notte.

In sintesi, dall’1/1 al 31/12 dal lunedì al sabato nell’area centro storico (settori dall’1 al 5) e Corso Garibaldi - la Z.T.L. sarà aperta alla circolazione veicolare: dalle ore 13.00 alle ore 24.00 - la Z.T.L. rimarrà chiusa alla circolazione ed alla sosta dei veicoli eccetto autorizzati: dalle ore 00.00 alle ore 13.00. Dall’1/1 al 31/12 la domenica e i giorni festivi nell’area centro storico (settori dall’1 al 5) e Corso Garibaldi - la Z.T.L. sarà aperta alla circolazione dalle ore 07.00 alle 24.00 - la Z.T.L.

Rimarrà chiusa alla circolazione dalle ore 00.00 alle 07.00 - i nuovi orari Z.T.L. entreranno in funzione dal 01/05/2012 - confermato l’attuale orario di accesso a via del Roscetto - presa d’atto dei progetti in itinere riguardanti lo studio in atto del nuovo anello di scorrimento lungo l’itinerario di via Masi, Viale Indipendenza e piazza Italia. E' prevista, inoltre, la realizzazione di questo percorso pedonale per collegare la zona di Borgo XX Giugno con la sottostante ansa di Via Ripa di Meana, destinata a parcheggio pubblico.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento