Vita di terrore, picchia la compagna e palpeggia la figlia minorenne

Il giudice per le udienze preliminari ha rinviato a giudizio un uomo accusato di maltrattamenti, violenza privata e sessuale, dopo aver reso praticamente impossibile la vita a madre e figlia

L’alcol e una particolare indole violenta hanno fatti si che si trasformasse nel tempo in un vero e proprio mostro, tanto da terrorizzare la compagna e la figlia minorenne della donna che aveva incontrato dopo una precedente relazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Schiaffi, minacce, ma anche palpeggiamenti, tanto da rendere la vita delle due povere malcapitate praticamente impossibile. Adesso l’uomo sarà costretto a comparire davanti in aula, dopo che il giudice dell’udienza preliminare di Perugia Carla Giangamboni ha rinviato a giudizio l’uomo per maltrattamenti, violenza privata e sessuale. A rappresentare madre e figlia i legali Leonardo Romoli e Manuele Guerrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Non rispetta le norme anti Covid-19, multato parrucchiere e negozio chiuso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento