Violenze, abusava di alcol e picchiava la moglie: allontanato da casa

Maltrattava la moglie con diversi pestaggi e la donna ormai stremata si è rivolta alla polizia. L'uomo, un 40enne perugino, è stato allontanato dalla casa familiare

Da diverso tempo un quarantenne perugino, maltrattava la moglie che, oramai ridotta allo stremo, ha deciso di rivolgersi alla Polizia.
Davanti agli agenti della Sezione Delitti contro la Persona della Squadra Mobile, ormai specializzati in materia, la donna anch’essa quarantenne, iniziava il proprio triste racconto, in cui rivelava delle angherie e delle vessazioni subite, che sono culminate in pestaggi e lesioni.

Diceva che l’uomo abusava di alcool e che, ogni volta che si ubriacava la percuoteva ed iniziava ad essere verbalmente violento anche con il figlio minore dei due, che doveva anch’egli subire i gravi e pressoché quotidiani comportamenti violenti del padre. Lo stesso, peraltro, non si curava nemmeno di provvedere alle cure e ai bisogni minimi della famiglia.

Subita l’ennesima aggressione, avvenuta di recente, con tanto di lesioni subite e refertate al Pronto Soccorso, la donna, esasperata, decideva, non senza iniziali tentennamenti determinati sia da comprensibile paura che dalla volontà di non turbare un sebbene precario equilibrio familiare, a raccontare tutto alla Polizia.

Il riscontro alle puntuali dichiarazioni della donna, peraltro, venivano offerte anche dalle dichiarazioni di alcuni testimoni i gravi atti di prevaricazione e violenza, oltreché che dalla documentazione medica che attestava le lesioni subite.

Ritenuti gravi gli elementi a carico del violento marito e padre, il G.I.P. Dr. Avenoso, su richiesta del P.M. Dr. Adragna, emettevano un provvedimento, notificato nella giornata di ieri, in esecuzione al quale il destinatario dovrà: allontanarsi immediatamente dalla casa familiare e non farvi rientro se non previa autorizzazione del Giudice; non avvicinarsi a meno di cinquecento metri dai luoghi abitualmente frequentati da coniuge e figlio. Inoltre, in caso di trasgressione, l’uomo rischia il carcere.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento