rotate-mobile
Cronaca

Giovane mamma presa a pugni dal marito, salvata dalla polizia: ora è in salvo insieme ai figli

Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Polizia di Stato – tramite la campagna informativa “Questo non è amore” - ribadisce l’importanza di denunciare e chiedere aiuto

Presa a pugni dal marito, insultata, costretta a vivere in una spirale fatta di costrizioni e di violenze domestiche ripetute. Quando la donna, ferita dai pugni del marito si è rivolta al pronto soccorso dell’ospedale, ha deciso di chiedere aiuto al posto fisso di polizia del Santa Maria della Misericordia, che ha subito allertato i colleghi delle Volanti.

Dopo aver raccolto le preoccupazioni della giovane madre, aggredita dal compagno per avergli chiesto di sbrigare alcune incombenze burocratiche per i loro figli piccoli, gli agenti hanno deciso di accompagnarla a casa per poter prendere i bambini lasciati ai nonni durante la visita in ospedale e per raccogliere alcuni effetti personali ed il materiale necessario alla loro cura, da portare con sé. All’interno dell’appartamento c’erano gli altri familiari della vittima ed una volta ristabilita la calma, i poliziotti hanno accompagnato la donna e i figli in questura, in attesa di trovare una sistemazione idonea alle loro necessità, lontani dalle violenze dell’uomo.

Nel frattempo gli agenti hanno cercato di tranquillizzare i piccoli, cullandoli fino ad addormentarsi e proteggendoli fra le loro braccia, riuscendo a trovare una struttura pronti ad accoglierli insieme alla mamma per poter ricominciare una nuova vita.  L’uomo, invece, è stato segnalato all’autorità giudiziaria. La Polizia di Stato, con la campagna informativa “Questo non è amore”, torna a ribadire l’importanza di denunciare e chiedere aiuto e lo fa, ancora, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Al fine di sensibilizzare ed informare i cittadini, la Polizia ha realizzato un nuovo opuscolo attraverso il quale divulgare storie di vita vissuta e fungere da stimolo affinché le vittime possano finalmente denunciare le violenze patite.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane mamma presa a pugni dal marito, salvata dalla polizia: ora è in salvo insieme ai figli

PerugiaToday è in caricamento