menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane mamma presa a pugni dal marito, salvata dalla polizia: ora è in salvo insieme ai figli

Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Polizia di Stato – tramite la campagna informativa “Questo non è amore” - ribadisce l’importanza di denunciare e chiedere aiuto

Presa a pugni dal marito, insultata, costretta a vivere in una spirale fatta di costrizioni e di violenze domestiche ripetute. Quando la donna, ferita dai pugni del marito si è rivolta al pronto soccorso dell’ospedale, ha deciso di chiedere aiuto al posto fisso di polizia del Santa Maria della Misericordia, che ha subito allertato i colleghi delle Volanti.

Dopo aver raccolto le preoccupazioni della giovane madre, aggredita dal compagno per avergli chiesto di sbrigare alcune incombenze burocratiche per i loro figli piccoli, gli agenti hanno deciso di accompagnarla a casa per poter prendere i bambini lasciati ai nonni durante la visita in ospedale e per raccogliere alcuni effetti personali ed il materiale necessario alla loro cura, da portare con sé. All’interno dell’appartamento c’erano gli altri familiari della vittima ed una volta ristabilita la calma, i poliziotti hanno accompagnato la donna e i figli in questura, in attesa di trovare una sistemazione idonea alle loro necessità, lontani dalle violenze dell’uomo.

Nel frattempo gli agenti hanno cercato di tranquillizzare i piccoli, cullandoli fino ad addormentarsi e proteggendoli fra le loro braccia, riuscendo a trovare una struttura pronti ad accoglierli insieme alla mamma per poter ricominciare una nuova vita.  L’uomo, invece, è stato segnalato all’autorità giudiziaria. La Polizia di Stato, con la campagna informativa “Questo non è amore”, torna a ribadire l’importanza di denunciare e chiedere aiuto e lo fa, ancora, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Al fine di sensibilizzare ed informare i cittadini, la Polizia ha realizzato un nuovo opuscolo attraverso il quale divulgare storie di vita vissuta e fungere da stimolo affinché le vittime possano finalmente denunciare le violenze patite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento