rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca Assisi

Assisi, geloso degli amici e del cognato, insulta e picchia la compagna e la manda all'ospedale con le costole rotte: indagato per violenza

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Perugia ha disposto il divieto di avvicinamento alla dimora e ai luoghi di lavoro della donna

Gli agenti del Commissariato di Assisi hanno notificato la misura cautelare del divieto di avvicinamento a un uomo di 31 anni indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della ex compagna.

La donna ha denunciato un’aggressione, con percosse, al culmine di una discussione per motivi di gelosia con il compagno. La ragazza sarebbe stata sbattuta a terra e colpita più volte dall’uomo che le avrebbe anche rotto tre costole.

Nel corso del tempo il 31enne avrebbe aggredito la donna ogni volta che questa incontrava degli amici. Nella sua denuncia la vittima ha raccontato che dopo un periodo di separazione, a seguito dell'insistenza del 31enne, aveva deciso di riprendere la relazione, ma che la situazione era degenerata velocemente e il 14 agosto, mentre erano intenti a fare la spesa, avevano incontrato il cognato ed era scattata l’aggressione appena tornati a casa.

La vittima, a quel punto, esasperata dalla situazione e con la scusa di dover tornare nella propria residenza era andata al pronto soccorso e, dopo le cure del caso, si era recata presso il Commissariato per chiedere aiuto ai poliziotti ad uscire dall'incubo che stava vivendo.

Gli accertamenti effettuati dagli agenti, hanno messo in luce le numerose vessazioni fisiche e psicologiche perpetrate nell'ultimo periodo dall’indagato. È emerso che l'uomo aveva messo in atto aggressioni verbali e fisiche contro l'ex compagna procurandole uno stato di sofferenza, depressione e paura.

Il gip presso i1 Tribunale di Perugia ha disposto un'ordinanza applicativa della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna, nonché ai luoghi di lavoro o quelli abitualmente frequentati dalla persona offesa. Il divieto, peraltro, è stato corredato da quello ulteriore di mettersi in contatto con qualsiasi mezzo con la persona offesa dal reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assisi, geloso degli amici e del cognato, insulta e picchia la compagna e la manda all'ospedale con le costole rotte: indagato per violenza

PerugiaToday è in caricamento