rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Spoleto

Violenza sessuale aggravata sulla nipotina, zio condannato a 7 anni

La vittima si era confidata con una insegnante e aveva fatto scattare le indagini

Violenza sessuale aggravata sulla nipotina. Un 51enne spoletino è stato condannato a sette anni di reclusione per le molestie sessuali su una bimba di 10 anni.

La vicenda, come riportano i quotidiani locali, sarebbe emersa quando la ragazzina avrebbe confessato a un’insegnante il suo dolore e le paure per quello zio che le rivolgeva delle attenzioni particolari quando era a casa sua. Episodi che si sarebbero verificati dal 2006 al 2010. In quel periodo la bambina si sarebbe fermata spesso a dormire dagli zii, per trascorrere del tempo con i cugini.

La vittima non avrebbe mai raccontato, per pudore e vergogna, quanto sarebbe accaduto in quella casa, con lo zio che l’avrebbe toccata e si sarebbe mostrato nudo.

Era stata un’insegnata, anni dopo, a cogliere il disagio della studentessa, riuscendo a farla confidare, avviando il percorso protetto presso il Tribunale di Spoleto.

Al termine del processo l’uomo è stato condannato a 7 anni di reclusione, interdizione dai pubblici uffici e un risarcimento di 95mila euro alle parti civili, rappresentate dall’avvocato Anna Maria Pacialeo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale aggravata sulla nipotina, zio condannato a 7 anni

PerugiaToday è in caricamento