rotate-mobile
Cronaca

Medico accusato di aver violentato una 13enne durante una visita

A breve sarà ascoltato anche il medico che potrà così fornire la sua versione dei fatti dato che si è sempre dichiarato estraneo alle accuse

Ci sono voluti ben sette anni prima che potesse raccontare il suo incubo davanti al giudice del tribunale di Spoleto. Prima un proscioglimento, poi grazie al ricorso presentato dal legale Leonardo Romoli, che difende la ragazzina, un rinvio a giudizio. Imputato nella vicenda un medico della Asl3 Umbria che, stando al racconto della vittima, si sarebbe approfittato di lei durante una visita medica.

Sentiti durante l'udienza di ieri, oltre alla giovane, anche la zia della ragazza e un'altra giovane che sarebbe rimasta vittima delle attenzioni dell'uomo. A sostenere l'accusa il dottore Bettini della procura generale presso la Corte d'Appello di Perugia. L'uomo nel particolare avrebbe palpato la giovane e tentato un approccio più stretto.

Prossima udienza fissata per il 28 ottobre, giorno in cui verranno sentiti gli ultimi testimoni della parte civile. A salire nel tavolo dei testimoni anche l'imputato che potrà così fornire la sua versione dei fatti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico accusato di aver violentato una 13enne durante una visita

PerugiaToday è in caricamento