Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Umbria, violenza sessuale su minore nel centro di accoglienza, condannato ex sacerdote

L'uomo non è più prete dal 2004, ma avrebbe continuato a presentarsi come tale, approfittando di un giovane ospite di una struttura

Un ex sacerdote 61enne, originario della Toscana, è stato condannato a quattro anni di reclusione per violenza sessuale su tre giovani ospiti di una struttura di accoglienza nell'orvietano. L’autorità ecclesiastica aveva già ridotto nel 2004 allo stato laicale l’uomo che, però, aveva continuato a indossare l’abito sacerdotale e a celebrare messa. L’accusa aveva chiesto una condanna a sette anni ed otto mesi di reclusione.

Il giudice del Tribunale penale di Terni lo ha condannato per violenza sessuale ai danni di un 17enne, ospite della struttura, e per sostituzione di persona in quanto tra il 2017 e il 2020 aveva continuato a presentarsi e operare come sacerdote, pur non essendolo più. L’imputato è stato assolto per l’accusa di prostituzione minorile e un altro caso di violenza sessuale su un terzo giovane minorenne ospite della struttura.

L'imputato era difeso dall'avvocato Emilio Festa e si è sempre dichiarato innocente. La parte civile era rappresentata dall'avvocato Nicola Pepe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, violenza sessuale su minore nel centro di accoglienza, condannato ex sacerdote
PerugiaToday è in caricamento