rotate-mobile
Cronaca

Violenta una ragazza ubriaca e svenuta durante una festa: condannato

All'uomo il giudice ha inflitto 3 anni e 4 mesi di reclusione, 10mila euro di risarcimento e l'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni

Condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione, 10mila euro di risarcimento, spese di costituzione e interdizione per 5 anni dai pubblici uffici.

È questa la condanna per un 35enne, sudamericano, difeso dall’avvocato Antonio Cozza è finito davanti al II collegio del Tribunale penale di Perugia per rispondere dell’accusa di violenza sessuale, approfittando del troppo alcol e dello stato di parziale incoscienza di una ragazza ad una festa.

Secondo la Procura l’uomo avrebbe “con violenza o minaccia ed abusando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della vittima, costretto” una giovane connazionale “a subire atti sessuali, dopo averla immobilizzata ed approfittando del suo stato di torpore dovuto all’assunzione di alcol”.

La violenza si sarebbe consumata durante una festa tra connazionali a Perugia il 20 gennaio del 2015. La giovane si era addormentata su un divanetto e l’uomo ne avrebbe approfittato per toccarla nelle parti intime.

La vittima si è costituita parte civile tramite l’avvocato Saschia Soli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta una ragazza ubriaca e svenuta durante una festa: condannato

PerugiaToday è in caricamento