menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovanissima studentessa perugina massacrata di botte per gelosia dall'ex di 30 anni

La polizia di Perugia gli ha notificato il divieto di avvicinamento: la giovane vittima ha consegnato gli agenti tutti i referti dell'ospedale

Una belva: massacra di botte la giovanissima compagna per gelosia. Nei giorni scorsi i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Perugia hanno eseguito un provvedimento cautelare interdittivo a carico di un extracomunitario sudamericano domiciliato a Perugia per atti di violenza ai danni della sua ex fidanzata, una giovane studentessa perugina. In pratica: divieto di avvicinamento. Tutto è partito dalla denuncia della ragazza. Così gli investigatori della Squadra Mobile sono riusciti ad accertare, anche grazie ai referti dell'ospedale conservati dalla vittima, tutte le violenze e le aggressioni.

La giovane vittima ha raccontato agli agenti che a causa della sua gelosia morbosa, in un’occasione l’aveva picchiata con inaudita violenza colpendola con schiaffi, calci e strappandole i capelli, provocandole contusioni, traumi e terrorizzandola.

Il lavoro svolto dagli agenti della Questura di Perugia ha consentito così al Pubblico Ministero di chiedere e di ottenere, in tempi brevissimi, l’emissione da parte del Giudice per le Indagini Preliminari di Perugia di un provvedimento cautelare personale interdittivo, con il quale è stato vietato all’indagato non solo di comunicare con qualsiasi forma o mezzo con la sua ex, ma anche di avvicinarsi alla sua persona, alla sua casa di residenza nonché all’istituto scolastico da lei frequentato.

Il soggetto, trentenne nato in Ecuador e domiciliato a Perugia è stato raggiunto presso la sua abitazione e gli è stato notificato il provvedimento emesso a suo carico, con l’avvertimento che, qualora dovesse violarlo, potrebbe essere emessa una nuova misura ben più restrittiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento